Bari ko. Zeman fuori dai play-off

data

ROMA – Nella 24ª giornata della Serie C cade la capolista del Girone C: il Bari, infatti, esce sconfitto dalla sfida col Messina, squadra invischiata nella zona retrocessione. Altra notizia di giornata nel reggruppamento sud è la caduta del Foggia di Zeman fuori dalla zona paly-off: il boemo deve recuperare un punto a Picerno, Taranto e Juve Stabia. Nel Girone B la Reggiana non passa in casa della Carrarese: nel posticipo di lunedì, il Modena potrà tentare il sorpasso in vetta.

Girone B 

Secondo pareggio consecutivo per la Reggiana (56 punti) che dopo aver impattato nello scontro diretto col Modena (impegnato lunedì sera nel posticipo col Cesena), non va oltre l’1-1 in casa della Carrarese (30). Al vantaggio granata di Zamparo ha risposto Tunjov, prima che in pieno recupero gli uomini di Diana rimanessero in nove per le espulsioni di Rozzio e Rossi. Colpo esterno dell’Entella (42), che in casa dell’Olbia (28) passa in vantaggio due volte con Schenetti e l’autorete di Travaglini e due volte viene raggiunta da Odoh e Ragatzu. Decisiva per i liguri la rete in pieno recupero di Merkaj. Vince anche il Pescara (42), che batte 3-1 il Gubbio (31) con Ierardi, Clemenza e Ferrari; di Spalluto la rete del momentaneo pareggio umbro. Tonfo casalingo dell’Ancona-Matelica (39), che perde 0-3 con il fanalino di coda Pistoiese (19), trascinato dalla tripletta di Vano. Perde in casa anche la Vis Pesaro (31) che cede il passo ad un’altra squadra in lotta per non retrocedere, la Viterbese (21): Pavlev e Bianchimano regalano tre punti d’oro ai laziali. Seconda vittoria consecutiva per il Siena (30), che grazie alle reti di Paloschi e Cardoselli ha la meglio sul Montevarchi (22). Con lo stesso punteggio il Pontedera (29) ha la meglio sull’Imolese (23): Foglia e Benedetti i marcatori. La Lucchese (28) cade in casa del Teramo (25), al quale basta una rete di Codromaz in apertura (con lo stesso giocatore espulso nei minuti di recupero) per avere ragione dei rossoneri. Finisce senza reti Grosseto (20)-Fermana (24).

I RISULTATI

Ancona-Matelica-Pistoiese 0-3
Carrarese-Reggiana 1-1
Grosseto-Fermana 0-0
Olbia-Virtus Entella 2-3
Pescara-Gubbio 3-1
Pontedera-Imolese 2-0
Siena-Montevarchi 2-0
Teramo-Lucchese 1-0
Vis Pesaro-Viterbese
  0-2

Girone C 

A sorpresa il Bari (51) cade in casa contro il Messina (22), con i giallorossi capaci di rontare con Trasciani e Goncalves la rete di Terranova. Ne approfitta la Virtus Francavilla (43), che strapazza il Potenza (18) rifilando un poker ai rossoblù. Al vantaggio lucano di Sepe hanno risposto Patierno (doppietta), l’autorete di Matino e Prezioso. In quarta posizione arriva il Catanzaro, che appaia a quota 42 l’Avellino vincendo lo scontro diretto. Vazquez e Martinelli gli uomini gol giallorossi, con gli irpini che hanno chiuso in dieci la sfida per il rosso a Dossena nei minuti conclusivi. Il Monopoli (42) non passa in casa del Picerno (33) che rifila un secco 3-0 ai pugliesi: le reti portano le firme di Parigini, Allegretto e D’Angelo. Tre gol li subisce anche la Turris (39), che contro il Catania (29) incappa nella seconda sconfitta di fila. Dopo il vantaggio etneo di Albertini, i campani rimangono in dieci per il doppio giallo a Tascone: in superiorità numerica i rossazzurri vanno in gol con Moro e Zanchi. In inferiorità numerica finisce anche il Campobasso (27), che però riesce a bloccare sul pari il Palermo (39). Al vantaggio rosanero di Brunori ha risposo Emmausso poi, dopo il rosso a Tenkorang, i molisani hanno trovato il 2-1 con Pace, ma la doppietta di Brunori ha riportato in equilibrio il match. La rete di Eusepi basta alla Juve Stabia (33) per scalzare il Latina (32) dalla zona play-off, mentre al Taranto (33), in dieci nei minuti finali per il doppio giallo a Labriola, non è sufficiente il gol di Saraniti per rimontare il Monterosi Tuscia (27), andato in rete con Ekuban e Costantino. Esce dai play-off anche il Foggia (32) di Zeman, che non va oltre l’1-1 con la Fidelis Andria (19): vantaggio biancoblù di Bonavolontà a cui i rossoneri hanno risposto con Ferrante. In coda finisce 0-0 tra Vibonese (16) e Paganese (23), con calabresi che hanno stretto nei 10’ finali in inferiorità numerica per il doppio giallo a Curiale.

Turris-Catania 1-3
Vibonese-Paganese 0-0
Bari-Messina 1-2
Campobasso-Palermo 2-2
Catanzaro-Avellino 2-0
Foggia-Fidelis Andria 1-1
Juve Stabia-Latina 1-0
Monterosi Tuscia-Taranto 2-1
Picerno-Monopoli 3-0
Virtus Francavilla-Potenza 4-1

Il Corriere dello Sport

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Juve, operazione Zaniolo: ecco chi potrebbe andare alla Roma

I giallorossi disposti a valutare qualche giovane per...

Giovanili Juve, cosa portano Brambilla e Montero: ricerca del gioco e dna

Brambilla porta all’Under 23 l’esperienza nella formazione dei talenti,...

Milan, ecco perché Rebic serve ancora: l’importanza del jolly offensivo

Il nome del croato circola tra le possibili cessioni...

Paolo Maldini: oggi il compleanno, domani la firma sul rinnovo

Il d.t. rossonero compie 54 anni. Il contratto?...