Bisceglie: colpo per l’attacco, ingaggiato Sasà Sandomenico

data

La società nerazzurra ufficializza l’arrivo dell’esperta e duttile pedina offensiva napoletana, classe ’90, che in carriera vanta oltre 250 presenze e 68 reti tra i professionisti con le maglie, tra le altre, di Juve Stabia, L’Aquila e Reggina. Proviene dal Lamezia e sarà subito a disposizione di mister Cazzarò

Una nuova, significativa operazione in entrata che attesta la concretezza del Bisceglie nell’appendice della sessione invernale di mercato associata alla volontà di dare una sterzata in positivo alla propria stagione. Il sodalizio nerazzurro stellato ufficializza l’ingaggio dell’esperto Salvatore Sandomenico, calciatore in grado di ricoprire con profitto più ruoli sul fronte d’attacco. Napoletano, classe 1990, in carriera Sandomenico si è distinto sia da seconda punta sia da esterno su entrambi i versanti: rapido, dotato di buona tecnica e di spiccata capacità nel dribbling, è stato tra i principali protagonisti della doppia promozione dell’Arzanese (dall’Eccellenza alla serie C2) a cavallo tra il 2009 ed il 2011. A seguire una lunga e gratificante militanza tra i professionisti, suggellata da oltre 250 presenze, 10 stagioni di fila in serie C e 68 reti all’attivo con le maglie della stessa Arzanese, L’Aquila, Juve Stabia, Viterbese, Siracusa, Teramo, Reggina, Cavese, Avellino e Turris.

Gli appassionati più attenti ricorderanno il suo gol decisivo al “Granillo” nel settembre del 2018 con cui la Reggina sconfisse i nerazzurri. Nella prima dell’attuale stagione Sandomenico ha militato nel Lamezia (vicecapolista del girone I di serie D) collezionando 6 presenze. Giunto in mattinata a Bisceglie, effettuerà la rifinitura assieme ai suoi nuovi compagni e domani sarà a disposizione di mister Cazzarò per la gara con il Gravina. La dirigenza, con a capo il presidente Vincenzo Racanati, porge un caloroso benvenuto a Sasà Sandomenico confidando nelle sue indubbie doti tecniche, umani e professionali.

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Giovanili Juve, cosa portano Brambilla e Montero: ricerca del gioco e dna

Brambilla porta all’Under 23 l’esperienza nella formazione dei talenti,...

Milan, ecco perché Rebic serve ancora: l’importanza del jolly offensivo

Il nome del croato circola tra le possibili cessioni...

Paolo Maldini: oggi il compleanno, domani la firma sul rinnovo

Il d.t. rossonero compie 54 anni. Il contratto?...

Inter, Lukaku sarà a Milano mercoledì

Ha deciso di partire un giorno prima: subito visite...