I giallorossi tornano al successo, battuto nello scontro diretto l’Ugento – Gallipoli Football 1909

data

Davanti al presidente della Lnd Puglia Vito Tisci, si gioca uno scontro tra le posizione alte di classifica tra Gallipoli ed Ugento, con il fischio d’inizio che arriva alle 15.05 come da prassi in segno di opposizione al conflitto. 

Partita subito vibrante: dopo 20” occasione per il Gallipoli, Santomasi smarcato da Itabel conclude a lato di poco da buona posizione col sinistro. Risponde l’Ugento che sfiora il vantaggio al 9′, ad evitare il gol è Russo con un super intervento sul colpo di testa sugli sviluppi di un angolo di De Lorenzis. All’11’ conclusione di Medina dopo una bella combinazione tra Itàbel e Santomasi messa in angolo da De Luca, poi Monteduro manca di un soffio l’intervento di testa su cross di Itabel sugli sviluppi del tiro dalla bandierina. Episodio che segna il match al 17′ Hurtado rimedia un cartellino rosso su cui il direttore di gara va a colpo sicuro dopo aver scalciato Maiolo. Il risultato si sblocca al 23′ con il Gallipoli che capitalizza subito la superiorità numerica: Santomasi intercetta un rinvio di De Luca palla che arriva a Medina che deve solo spingere in porta in più facile dei gol. Il portiere ugentino si riscatta immediatamente 6′ dopo con una doppia gran parata, sul destro morbido Italbel prima, servito in area di rigore da Cascio e su Monteduro, che raccolta una corta respinta della difesa sul corner seguente, scarica un sinistro potentissimo parato miracolosamente. Al 43′ altra conclusione da fuori di Medina, gran botta di destro alta di un soffio sulla traversa.

La ripresa si apre con un’occasione per parte, prima De Luca evita il gol del raddoppio al 15′ opponendosi alla conclusione da distanza ravvicinata di Itabel, avventatosi su un pallone vagante in area. Sul ribaltamento di fronte l’Ugento guadagna un corner, su cui Chirivì sfiora il pari: il suo colpo di testa termina a lato di pochissimo. Al 21′ arriva il punto del 2-0, un rinvio di Cascio, trova Santomasi che scatta in posizione regolare e fredda De Luca in uscita. Reagiscono immediatamente gli ospiti nemmeno messa palla al centro, Lopez raccoglie una corta respinta della difesa, calcia al volo di prima, ma Russo risponde ancora alla grande. Al 37′ arriva il gol della sicurezza per il Gallipoli, sul pressing di Maiolo, l’Ugento perde palla in uscita, la sfera arriva a Sindaco che dal limite dell’area lascia partire un destro a giro che insacca sul palo lontano di De Luca. Nel corso del secondo minuto di recupero c’è tempo per il gol della bandiera dell’Ugento: in fotocopia rispetto all’inizio della ripresa Chirivì stacca altissimo su un calcio d’angolo dalla destra schiacciando in rete.

La gara termina 3-1 in favore dei giallorossi che si portano a quota 35, accorciando a 3 punti la distanza dal secondo posto in classifica detenuto dagli avversari odierni. Si tornerà in campo domenica prossima alle 15.00 contro l’Otranto in un altro scontro diretto.

Qui il tabellino completo:

Gallipoli: Russo; Miccoli, Monteduro, Piscopiello, Solidoro; De Leo, Cascio, Maiolo (47′ st Manca); Itàbel (29′ st Sindaco); Medina, Santomasi (45′ st Cortese). All. Buccarella (Oliva squalificato)

Ugento: De Luca, Carrozzo, Taveri (5′ st Pinto), Lopez (40′ st Garzia), Cassano, Galeandro, Chirivì, Marconato (45′ st Bleve), Stefanizzi (38′ st Deligio), Hurtado, De Lorenzis (40′ st Cazzato). All. Salvadore

Arbitro: Stefano Calzolari di Alenga

Reti: 23′ pt Medina, 21′ st Santomasi, 37′ st Sindaco, 47′ st Chirivì

Ammoniti: Marconato, Cascio, Monteduro, Solidoro, Lopez, Russo

Espulso: Hurtado

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Juve, dopo Di Maria le prossime mosse: trattative e cessioni

L'arrivo del Fideo consente alla Juve di stringere per...

Cancellieri, il Sassuolo avanza. La Salernitana sonda Thorsby, Marin all’Empoli

Cancellieri, il Sassuolo avanza. La Salernitana sonda Thorsby, Marin...

Elezioni, Verona: Tommasi eletto sindaco. Lui, sindacalista di Totti

Candidato con il Pd ha battuto il sindaco uscente...

Roma e Zaniolo, la situazione rinnovo. Juve alla finestra

Il club giallorosso ritiene che l’entourage di Nicolò eserciti...