il Lecce frena. Pari Benevento contro Buffon e Pandev

data

CLASSIFICA SERIE B

Alessandria-Pisa 1-1

Primo squillo al 14′: angolo per il Pisa, Beruatto ci prova ma trova Pisseri. Reattivo quest’ultimo anche al 23′ su colpo di testa di Torregrossa, poi l’Alessandria si fa pericolosa con Chiarello, respinge Nicolas che poi frana addosso all’attaccante: tutto regolare dopo il check del Var. Alessandria in vantaggio al 36′: il Var rileva un tocco di mano di Caracciolo in area, rigore trasformato da Marconi. Pari ancora su rigore: Mantovani trattiene Caracciolo in area, trasforma Torregrossa. In avvio di ripresa ci prova subito Puscas: esterno della rete. Alessandria pericolosa al 21′ con un tacco di Chiarello. Dall’altra parte Beruatto manda di poco a lato (24′). Pisa ancora pericoloso al 29′ quando Caracciolo impegna di testa Pisseri. Reattivo quest’ultimo al 35′ sulla conclusione di Masucci

ALESSANDRIA-PISA: TABELLINO E STATISTICHE

Benevento-Parma 0-0

Subito lavoro per il Var: al 4′ annullata la rete di Forte per il Benevento dopo la revisione, per posizione irregolare. Alla mezzora la gara si infiamma: prima il Benevento protesta per presunti falli in area di rigore avversaria, poi la ripartenza ospite che culmina nella rete, annullata per offside, di Vazquez. Al 34′ Parma pericoloso con Costa, Improta salva tutto. Al 39′ ancora ospiti pericolosi con Benedyczak, di testa fuori. Il Benevento, nella ripresa, prova a colpire al 15′ con un tiro a giro di Insigne alto di pochissimo e al 17′ con una conclusione fuori di poco di Improta. Al 20′ il Parma si fa vedere con Pandev che, decentrato, impegna Paleari. Al 33′ buona occasione per il Parma: Vazquez conclude di poco a lato. 

BENEVENTO-PARMA: TABELLINO E STATISTICHE

Como-Lecce 1-1

Como in vantaggio al 4′ con Cerri che incrocia col destro e porta avanti i lariani. Il Lecce ceca la risposta al 12′ con Strefezza (respinge Facchin coi pugni) e trova il pareggio al 12′ quando Gendrey serve basso Listkowski il quale elude tutti e tocca in rete con la palla che prima scheggia il palo poi entra. Al 18′ ancora Strefezza al tiro, Facchin c’è. Il Lecce spinge e prima dell’intervallo colleziona tre tentativi tutti e tre con Coda (26′, 30′ e 43′) che trova sempre un accorto Facchin. Quest’ultimo, al 7′ della ripresa compie un autentico miracolo su Lucioni. Poi, al 10′ il Como colpisce una traversa con Gliozzi. Poi ancora un super Facchin dice no a Coda (18′). Proteste locali per un contatto in area tra Gendrey e Blanco (24′), l’arbitro lascia correre, ma il Como torna a provarci con Parigini che un minuto dopo spara altissimo da ottima posizione. Alla mezzora, doppia occasione Como: Parigini trova di testa uno strepitoso Gabriel, sulla respinga Gabrielloni e La Gumina si ostacolano a vicenda e non riescono ad approfittarne. Gabrielloni tenta di rifarsi al 34′: palla di poco a lato. Al 40′ rigore per il Lecce: Facchin uscito su Helgason travolge Gargiulo, dagli 11 metri si presenta Coda, la cui conclusione è però respinta dal palo. Subito dopo ci prova Strefezza, Facchin si fa trovare pronto. 

COMO-LECCE: TABELLINO E STATISTICHE

Cosenza-Brescia 0-0

Pronti-via e il Brescia resta in 10′: al 4′  Adorni ferma Laura lanciato a rete, è rosso diretto. Il Cosenza cerca di approfittarne ma all’8′ Pajac non inquadra la porta. Brescia reattivo al 21′: Aye impegna Matosevic, poi il Cosenza ci prova al 22′ con Laura, ma Mangraviti salva tutto. Parità numerica ristabilita al 32′, quando Ndoj rimedia il secondo giallo. Nella ripresa, la gara si accende subito: al 2′ il Brescia colpisce una traversa su un cross di Van de Looi leggermente deviato da Vaisanen, il Cosenza è pericoloso un minuto dopo con Laura. Pronto, il portiere cosentino Matosevic, al 19′ sul tentativo di Leris. Ancora reattivo Matosevic al 38′, su Palacio.

COSENZA-BRESCIA: TABELLINO E STATISTICHE

Crotone-Cittadella 0-0

Crotone pericoloso all’8′  con Marras che trova la respinta non difficile di Maniero. Nel finale il Crotone torna a farsi vivo ancora con Marras, ma Maniero si distende alla propria destra e neutralizza. Al 43′ Marras serve l’accorrente Mogos che però sotto misura spara alto. Al 21′ della ripresa il Crotone va alla conclusione con Awua: la palla, complice una deviazione, si spegne a lato non di molto. 

CROTONE-CITTADELLA: TABELLINO E STATISTICHE

Ternana-Reggina 2-0

La Ternana sblocca al 13′ con Pettinari, abile a piazzare la zampata sul cross di Partipilo. Raddoppio al 16′: Partipilo centra dal fondo, Pettinari svetta su Aya, Micai ci arriva con la punta delle dita, tap-in di Palumbo. La Ternana torna a provarci al 20′, con Capuano e al 29′ con Pettinari. Al 7′ della ripresa la Reggina ci prova con Folorunsho, Iannarilli c’è.  Nuovo tentativo della Reggina con Cionek al 24′ che di testa su corner spedisce fuori di poco, poi gli ospiti restano in 10: rosso a Bellomo per un fallaccio su Proietti (27′). Al 36′ calcio di rigore per la Ternana: il Var rileva un tocco di mano in area di Cionek, sul dischetto si presenta Partipilo, Micai capisce tutto e neutralizza. 

TERNANA-REGGINA: TABELLINO E STATISTICHE

Il Corriere dello Sport

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Milan, Asensio o Ziyech? Il confronto tra i due obiettivi

Più fantasioso il marocchino, più concreto lo spagnolo: entrambi...

28 giugno 2022 – Monopoli calcio, Cuppone è l'alternativa a Lescano

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel

27 Giugno 2022 Lecce Calcio L'obiettivo è sfoltire la rosa

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel