Monterosi-Taranto, alla ricerca di punti salvezza nel ricordo di Iacovone. Le probabili

data


La Serie C sembra come un treno senza fermate. Un febbraio senza soste e senza possibilità di ricaricare pile ed energie. E cosi dopo il turno infrasettimanale di mercoledi ecco subito arrivare la domenica. E che domenica. A Viterbo si torna ad aprire lo stadio dopo aver ospitato il Bari e per il Monterosi arriva un’altra squadra pugliese ovvero il Taranto. Monterosi che ha ricominciato questo girone di ritorno dimostrando salute fisica e mentale, nuove motivazioni e una maggiore consapevolezza. Mercoledi è arrivata una sconfitta contro la capolista Bari ma anche soddisfazione per una prestazione all’altezza e senza nessuna paura. Di certo l’arrivo di Leonardo Menichini ha ridato nuova linfa a tutto il gruppo. L’esperienza e la professionalità dell’ex tecnico della Salernitana hanno ridato fiducia e compattezza e soprattutto il grande intendimento da parte della società di lottare sino all’ultimo per mantenere questa preziosa categoria, il momento più alto della storia del Monterosi. E soprattutto tra le “mura amiche” di Viterbo il Monterosi ha conquistato i maggiori punti sin qui avuti e, dunque, in casa questa squadra molto spesso da il meglio di sè. Dovrà stare attento il Taranto alla sua seconda trasferta consecutiva nel Lazio dopo quella con il Latina. Un nuovo lungo viaggio, dunque, per la banda rossoblù di mister Laterza con tanto rammarico dentro per l’ennesima occasione persa allo Iacovone contro il Campobasso e ancora una volta con un errore dal dischetto cosi come era successo contro la Paganese. Se ci si ferma a pensare il Taranto potrebbe avere almeno quattro se non sei punti in più se si ricorda proprio il match d’andata contro il Monterosi finito 0-0 e caratterizzato anche li da un errore dal dischetto ( fu Giovinco a sbagliare). Dunque rabbia sportiva per ciò che non è stato ottenuto ma anche fiducia nel poter andare a fare una grande partita in terra laziale e tornare a casa con un risultato positivo. Il Taranto per caratteristiche è una squadra che riesce ad esprimersi meglio fuori casa piuttosto che nelle gare interne grazie soprattutto alle ripartenze, vera arma dei rossoblù. Il tutto nel ricordo del compianto Erasmo Iacovone scomparso esattamente 44 anni fa. Un ricordo sempre vivo in tutta la tifoseria ionica e in tutta la città. Come si diceva all’andata fini’ 0-0 a Taranto con tanto rammarico per i pugliesi per il rigore fallito da Giovinco ma anche il Monterosi destò una buona impressione. Una partita importante per entrambe le compagini al fine di ottenere al più presto l’obiettivo fondamentale della stagione ovvero la salvezza.

QUI MONTEROSI. Il club laziale dovrebbe schierare il 3-5-2: tra i pali ci sarà Alia e davanti a lui Tartaglia, Borri e Mbende. Verde e Tonetto agiranno sulle fasce e al centro giocheranno Buglio, Parlati e Adamo. In avanti la coppa offensiva sarà composta da Artistico ed Ekuban. Mister Menichini, dunque, non snatura i suoi e proverà a sorprendere il Taranto soprattutto sulle fasce laterali. Settimana intensa per i laziali che, dopo la buona figura contro il Bari, vogliono cercare punti importanti per la salvezza contro la squadra di mister Laterza.

QUI TARANTO. Problemi a centrocampo per Laterza costretto dalle squalifiche di Civilleri e Bellocq a cambiare uomini quanto meno in questo reparto. Probabile la titolarità di Labriola al fianco di Marsili con il ritorno di Falcone titolare in attacco insieme a Mastromonaco e Giovinco in appoggio a Saraniti. In difesa non dovrebbero esserci novità anche se De Maria potrebbe scalpitare per una maglia da titolare. Prontissimi a subentrare Barone e Manneh. Giocatori carichi e motivati soprattutto nel dare ai propri tifosi una soddisfazione nel ricordo indelebile e sempre vivo di Erasmo Iacovone.

Ecco le formazioni delle due squadre che si affronteranno al Rocchi di Viterbo e che TuttoC.com seguirà a partire dalle ore 17.10:

MONTEROSI ( 3-5-2): Alia; Tartaglia, Borri, Mbende; Verde, Buglio, Parlati, Adamo, Tonetto; Artistico, Ekuban. A disp.: Daga, Basile, Piroli, D’Antonio, Rocchi, Franchini, Cancellieri, Milani, Errico, Costantino, Caon. All. Leonardo Menichini.

TARANTO ( 4-2-3-1): Chiorra; Versienti, Riccardi, Benassai, Ferrara; Labriola, Marsili; Mastromonaco, Giovinco, Falcone; Saraniti. A disp.: Antonino, Loliva, De Maria, Tomassini, Guastamacchia, Zullo, Turi, Manneh, Cannavaro, Pacilli, Barone, Santarpia. All. Giuseppe Laterza

Arbitro: sig. Eugenio Scarpa di Collegno; assistenti Regattieri/Voytyuk; quarto uomo sig. Simone Moretti di Firenze

Fonte:TuttoC.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Lecce-Inter, prima giornata: i precedenti da Lukaku a Candreva

La squadra di Inzaghi darà il via al campionato...

Cristiano Ronaldo torna in Italia? È stato offerto alla Roma

L'attaccante lascerà lo United. Il Bayern lo tenta, ma...

Esposito dell’Inter in prestito: le squadre interessate

Dopo il rientro all'Inter per il mancato riscatto del...