Nardò-Gravina 2-3. La decide l’arbitro.

Una partita equilibrata e spettacolare nel primo tempo è stata decisamente condizionata e rovinata dall’arbitro Liotta di Castellammare di Stabia con due espulsioni ai danni del Nardò entrambe dubbie. Una doppia espulsione che ha spinata la strada alla contro-rimonta del Gravina abile a sfruttare l’insperato doppio regalo arbitrale.

Il match si apriva subito con il goal di Tommasone al 3′, abile a incunearsi centralmente e a battare Petrarca in uscita.

Palla al centro e il Nardò trova il pari subito. Mariani si invola sulla sinistra, mette in area un invitante cross basso su cui si avventa Cancelli che insacca da distanza ravvicinata.

Siamo al 5′ ed è già 1-1.

I ritmi rimangono alti.

I Nardò sfiora il 3-1 con Mengoli al 20′ il cui diagonale è parato a terra da Vicino.

Gravina pericoloso nel finale di tempo con Diop e Tuninetti. Il tiro della mezzala in mischia esce di poco al lato.

Il primo tempo si chiude con un calcio di punizione di Tuninetti a cercare la testa di Diop. Il colpo di testa del gravinese finisce alto.

Il secondo tempo si apre all’insegna dell’equilibrio. Si combatte su ogni zolla riseminata del campo ma al 55′ l’arbitro Liotta sale in cattedra. Inserimento di Tommasone, De Giorgi è in ritardo e strattona il gialloblu con la difesa neretina in ripiegamento collettivo. L’arbitro sventola il cartellino rosso nonostante non fosse “chiara occasione da goal”.

Il Nardò prova a riorganizzarsi. Nessuna sostituzione, Fiorentino va in marcatura centrale. Riprende l’agonismo. Passano 10′ ed è ancora cartellino rosso. Stavolta viene punito Cancelli per un’entrata dura. L’arbitro si fa impressionare dall’urlo del gravinese ed espelle il neretino. A nulla valgono le proteste veementi dei padroni di casa.

Strada spianata per il gravina che prima spreca con Diop ma trova il goal del pari all’82’ con Kharmoud in mischia.

Il Nardò resiste stoicamente ma capitola al 93′. Altra mischia in area e Diop mette in rete.

Il Gravina vince e ringrazia l’arbitro. Il Nardò recrimina per una sconfitta immeritata.

NARDO’ – GRAVINA 2-3

Scorers: 3′ Tommasone, 5′ Cancelli, 32′ Mariano, 82′ Kharmoud, 93′ Diop

NARDO’ (4-3-3): Petrarca; Trinchera, De Giorgi, Masetti, Dorini; Cancelli, Fiorentino, Mengoli; Mariano (70′ Alfarano), Puntoriere (70′ Cristaldi), Mancarella (91′ Valzano).
Bench: Centonze, Cavaliere, Caputo, De Feo


GRAVINA: (4-3-3): Vicino; Rechichi (55′ Galardi), Kharmoud, Giglio (35′ Sgambati, 85′ Macario), Popolo; Gilli, Borgia (55′ Krstevski), Tuninetti; Chacon, Diop, Tommasone.
Bench: Mascolo, Bruno, Scalera, Leigh, Scalisi


Arbitro: Antonio Liotta di Castellammare di Stabia
Assistenti: Francesco Longobardi, di Castellammare di Stabia e Antonio Aletta di Avellino
Espulsi: De Giorgi, Cancelli, il vice allenatore Manca e il d.g. Toma del Nardò. Mascolo del Gravina.
Ammoniti: Trinchera, Dorini, Alfarano (N), Rechichi, Borgia (G)

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Salernitana, Colantuono sarà responsabile del settore giovanile

L'allenatore avrebbe goduto di un rinnovo automatico in caso...

Luci e ombre del Niño Maravilla a Milano: Inter-Sanchez in 10 momenti

Luci e ombre del Niño Maravilla a Milano: Inter-Sanchez...