Pres Potenza: “Oggi spirito diverso, i ragazzi ce la metteranno tutta”

data


Michele Falasca, presidente ad interim del Potenza, ha parlato in sala stampa dopo la vittoria sul Foggia. Queste le sue parole riprese da tuttopotenza: “Sicuramente oggi abbiamo una faccia un pochettino più tranquilla ma diciamo partiamo con uno step. In primis la vittoria, i ragazzi e tutto lo staff, l’intera società la dedica al professor Botto per il lutto che l’ha colpito in famiglia. Mi associo chiaramente anche io e quando ritornerà avrò modo di salutarlo… sono cose che della vita e che purtroppo succedono. Bisogna guardare avanti. Lasciatemi fare un saluto al presidente Salvatore Caiata che oggi non era qua perché aveva un dovere istituzionale e quindi diciamo lo saluto. Ho l’occasione di salutarlo, non mi sono sentito ancora e non credo che mi sentirò. Quindi, l’occasione presente per salutarlo. Per quanto riguarda il resto è chiaro quando si vince e soprattutto si vince con una partita come oggi, sotto di un gol in altre partite sotto di un gol avremmo arrancato, invece oggi no. Oggi c’è stato uno spirito diverso, si è visto dei giocatori che hanno indossato la maglia, che l’hanno onorata. Allora io faccio un appello agli amici tifosi, io sono un tifoso del Potenza, Mi associo a loro e dico oggi penso che squadra e tifosi si sono riappacificati, se vogliamo dire una parola, esorto, anche se non è mai mancato l’apporto,  a unirsi ancora di più la squadra, crederci fino alla fine perché ce la faremo, ce la faremo. Ci crediamo tutti, adesso credo ancor di più. Per quanto riguarda il resto domenica sarà un’altra battaglia perché ogni partita sarà una battaglia. L’ha detto il mister, conosciamo il carattere di mister Arleo che ha iniziato a trasmettere e i ragazzi ce la metteranno tutta loro e noi come Associazione Potenza 1919 a supportare ancor di più la società e il presidente Caiata. Ecco a conferma di quello che diceva prima il presidente il clima è già cambiato, una vittoria che serviva soprattutto all’ambiente è una vittoria che è anche frutto di un mercato, quello di gennaio, che ha portato come aveva dichiarato il presidente Caiata una rivoluzione. Oggi in campo ci sono andati 7 undicesimi dei nuovi acquisti, come un gruppo però che è rimasto comunque aperto anche alla luce delle gare ravvicinate come ho ricordato domenica si gioca di nuovo. Oggi abbiamo visto diciamo i 7, fra virgolette, nuovi e ancora la condizione non è al massimo ma partita dopo partita sicuramente migliorerà”.

Fonte:TuttoC.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Giovanili Juve, cosa portano Brambilla e Montero: ricerca del gioco e dna

Brambilla porta all’Under 23 l’esperienza nella formazione dei talenti,...

Milan, ecco perché Rebic serve ancora: l’importanza del jolly offensivo

Il nome del croato circola tra le possibili cessioni...

Paolo Maldini: oggi il compleanno, domani la firma sul rinnovo

Il d.t. rossonero compie 54 anni. Il contratto?...

Inter, Lukaku sarà a Milano mercoledì

Ha deciso di partire un giorno prima: subito visite...