Serie C, il Bari allunga in vetta. Catania ko in casa. Cade Zeman

data

ROMA – Si è recuperata oggi la ventiduesima giornata del Girone C di Serie C. In vetta, il Bari (vittorioso di misura sul Picerno) sale a quota 58 punti e allunga in vetta sulla seconda Catanzaro (ora a -6 dopo il pari con il Potenza). Cade in casa il Catania: dopo 92 anni la Paganese vince alle pendici dell’Etna. Successo per la Juve Stabia sulla Vibonese, il Foggia di Zeman cade in casa della Turris. Di misura la Virtus Francavilla nel derby con la Fidelis Andria. 

Girone C

Il Bari supera di misura in casa il Picerno e allunga in vetta sul Catanzaro. Bari in vantaggio ad inizio ripresa con il neoentrato Antenucci; al 28′ Bari vicino al raddoppio con una conclusione di D’Errico che impatta prima su un palo, poi sull’altro: neanche le immagini chiariscono se la sfera sia entrata o meno. Il Bari sale a 58, Picerno fermo a 39.  Seconda vittoria consecutiva per il Messina (29 punti) che nel primo anticipo pomeridiano infligge al Monopoli (43) la terza sconfitta nelle ultime quattro gare: per i siciliani a segno Statella e Adorante, mentre i pugliesi hanno dovuto attendere l’autogol di Carillo per andare a segno. Colpo esterno del Monterosi, che vince 2-1 in casa del Campobasso: le reti, tutte nel finale. Artistico porta in vantaggio gli ospiti, raddoppia Parlati. Nel recupero Rossetti accorcia ne distanze. Il Monterosi, con questi tre punti si porta a quota 36 punti in classifica, staccando il Campobasso che resta fermo a 33. Non bastano 90 minuti, più un lunghissimo recupero di 15 minuti, per sblocccare il risultato tra Latina e Avellino: termina 0-0. Sono gli irpini ad andare più vicini alla rete, con una traversa colpita da Maniero. Finale infuocato: dapprima l’Avellino resta in 10 nel recupero per un infortunio di Gautieri a cambi terminati, poi si accende anche una rissa tra Jefferson e Silvestri, rosso per entrambi, l’Avellino chiude in 9, il Latina in 10. Vittoria esterna della Paganese sul Catania: gli azzurrostellati passano in vantaggio al quarto d’ora del primo tempo, con la rete di Zanini e si portano a quota 20 in classifica, fermo a 33 il Catania. Vittoria per 3-1 della Juve Stabia sulla Vibonese: reti tutte nella ripresa: al 10′ le Vespe vanno in vantaggio con Bentivegna, alla mezzora Ngom pareggia i conti per gli ospiti. Al 35′ Basso stende in area Panico: rigore per la Juve Stabia trasformato da Caneo, 2-1, il tris lo firma Stoppa nel recupero. Juve Stabia che sale a 36, Vibonese ferma a 16, in ultima posizione. Reti inviolate tra Potenza e Catanzaro, con i giallorossi che non riescono a tenere il passo della capolista Bari e scivolano a -6. La Turris batte il Foggia 3-1. Nel primo tempo la squadra di Caneo va a segno due volte, con la doppietta di Santaniello, inframezzata dal momentaneo 1-1 messo a segno da Garofalo. Nella ripresa, una rete annullata al Foggia per un offside di De Pasquale, la Turris cala il tris al 33′ con Leonetti. La Virtus Francavilla si aggiudica di misura il derby con la Fidelis Andria: Virtus in vantaggio al 33′ della prima frazione di gioco con Mastropietro. In pieno recupero l’Andria colpisce una traversa con Miceli che sfiora l’autorete. 

I RISULTATI

Messina-Monopoli 2-1
Campobasso-Monterosi Tuscia 1-2
Latina-Avellino 0-0
Bari-Picerno 1-0
Catania-Paganese ‘-1
Juve Stabia-Vibonese 3-1
Potenza-Catanzaro 0-0
Turris-Foggia 3-1
Virtus Francavilla-Fidelis Andria 1-0

Il Corriere dello Sport

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Zaniolo-Juve: perché si può fare e cosa frena la trattativa

Entro il fine settimana (giovedì?) nuovo summit tra Juve...

Diletta Leotta, la buonanotte in barca dalla Sicilia lascia senza fiato

Proseguono le vacanze della giornalista e presentatrice: lo scatto...

28 Giugno 2022 Taranto Calcio Vicino anche Riccardi del Bitonto

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel