Taranto-Virtus Francavilla, derby tra voglia di riscatto e sogno B.

data


C’è un attesa straordinaria per questa partita e non potrebbe essere altrimenti. E’ un derby bello con una cornice di pubblico che, al netto delle problematiche di natura logistica vista la capienza ridotta, sarà indubbiamente importante e calorosa. La scelta di giocare in notturna alle ore 21 alimenta ancora di più il fascino di questa partita. Ci sono stati d’animo diversi. Il Taranto non vive un grande momento di forma. La squadra di Laterza arriva a questa sfida con tre punti conquistati nelle ultime quattro partite e con una brutta sconfitta in quel di Monterosi che ha lasciato incertezze e malumori all’interno dell’ambiente rossoblù ma che in settimana sono stati trasformati in nuova voglia di crescere, di tornare in carreggiata, di dimostrare a tutti che è solo un momento negativo e non una discesa senza luce. Laterza conosce i suoi giocatori ed è convinto di poter nuovamente far uscire il meglio dai suoi. Questo è l’imperativo per il gruppo rossoblù che scenderà in campo davanti ai propri tifosi per tornare a vincere e a sorridere contro una gran bella squadra che è la Virtus Francavilla. Gli Imperiali arrivano a Taranto con un entusiasmo quasi incontenibile sia dell’ambiente sia dello spogliatoio. E’ un momento straordinario per il calcio francavillese. Il momento più bello, più entusiasmante. Questa squadra dimostra partita dopo partita di migliorare continuamente, di avere consapevolezza nei propri mezzi. Sta giocando il miglior calcio della categoria ed è arrivata con merito al secondo posto in classifica dietro al Bari. C’è voglia di sognare in casa Virtus ed è assolutamente lecito. Sognare non costa nulla e porta a pensare a risultati sorprendenti ed impronosticabili. Momento felice per mister Taurino e per i suoi giocatori. Ed ora non c’è assolutamente voglia di fermarsi ma voglia di continuare a stupire. Ma attenzione ad un Taranto arrabbiato e voglioso di riscatto. C’è tanto orgoglio nel gruppo di mister Laterza e come affermato da ds Montervino la squadra vuole far valere il suo blasone. Nei precedenti allo stadio Iacovone un pareggio e una vittoria per la Virtus Francavilla. All’andata terminò 0-0.

QUI TARANTO. Settimana di riflessione in casa rossoblù. I tre punti ottenuti nelle ultime quattro partite con annessa sconfitta domenica scorsa a Viterbo contro il Monterosi hanno fatto scattare un campanello d’allarme e probabilmente qualcosa da rivedere. E allora mister Laterza con un Di Gennaro in più in rosa dopo la risoluzione con Bellocq potrebbe optare per un cambio modulo addirittura simile a quello della Virtus Francavilla. Torna a disposizione Civilleri dopo la squalifica mentre Granata è sempre out. E, dunque, Giovinco e Saraniti punte con a centrocampo l’impiego di Di Gennaio con Versienti a destra e Ferrara a sinistra. In difesa Riccardi, Zullo e Benassai.

QUI VIRTUS FRANCAVILLA. La compagine biancazzurra vuole continuare a stupire e proverà a portare punti a casa anche dallo “Iacovone”, unico campo ancora imbattuto insieme a quello di Palermo e Avellino. Mister Taurino partirà dal 3-5-2: confermatissimo Nobile in porta mentre i tre di difesa saranno Idda, miceli e Caporale. Gli esterni di centrocampo potrebbero essere Pierno e Ingrosso, mentre al centro dovrebbero posizionarsi Prezioso, Toscano e Tchetchoua. In avanti tandem offensivo composto da Maiorino e Patierno.

Ecco le probabili formazioni delle due squadre che si affronteranno allo Iacovone e che TuttoC.com seguirà per voi a partire dalle ore 20.40:

TARANTO ( 3-5-2): Chiorra, Riccardi, Zullo, Benassai; Versienti, Civilleri, Marsili, Di Gennaro, Ferrara; Giovinco, Saraniti. A disp.: Antonino, Chiorra, Tomassini, Guastamacchia, Turi, Mastromonaco, Cannavaro, Manneh, Santarpia, Falcone, Pacilli, Barone. All. Giuseppe Laterza

VIRTUS FRANCAVILLA ( 3-5-2): Nobile; Idda, Miceli, Caporale; Pierno, Prezioso, Toscano, Tchetchoua, Ingrosso; Maiorino, Patierno. A disp.: Milli, Cassano, Feltrin, Gianfreda, Delvino, Rizzo, Padovano, Pendinelli, Franco, Mastropietro, Perez, Ventola, Tulissi. All. Roberto Taurino

Arbitro: sig. Paride Tremolada di Monza; assistenti Somma e Festa. Quarto uomo sig. Gianluca Grasso di Ariano Irpino (AV)

Fonte:TuttoC.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Juve, dopo Di Maria le prossime mosse: trattative e cessioni

L'arrivo del Fideo consente alla Juve di stringere per...

Cancellieri, il Sassuolo avanza. La Salernitana sonda Thorsby, Marin all’Empoli

Cancellieri, il Sassuolo avanza. La Salernitana sonda Thorsby, Marin...

Elezioni, Verona: Tommasi eletto sindaco. Lui, sindacalista di Totti

Candidato con il Pd ha battuto il sindaco uscente...

Roma e Zaniolo, la situazione rinnovo. Juve alla finestra

Il club giallorosso ritiene che l’entourage di Nicolò eserciti...