Top & Flop di Monterosi-Picerno

data


Vincono il vento e la noia all’Enrico Rocchi di Viterbo, dove Monterosi e Picerno non vanno oltre all’uno a uno e si dividono cosi la posta in palio. Primo tempo di studio per entrambe le squadre, dove provano a pungersi con Costantino e Reginaldo, senza tuttavia trovare la via della porta avversaria. La gara  è resa complicata dal forte vento presente a Viterbo, che fa sbagliare più di una volta ai giocatori le misure dei passaggi. La prima frazione infatti termina senza una vera e propria occasione da gol proprio per questo motivo.
Nel secondo tempo la gara si accende, iniziano ad esserci molte azioni sia per il Monterosi che per il Picerno e al 79’ passano avanti i padroni di casa con Franchini abile a ribadire a rete una respinta del portiere avversario Viscovo. I biancorossi controllano la gara, contenendo le incursioni di Gerardi e Reginaldo che a lungo andare perdono anche le forze. Colucci sostituisce il brasiliano con Di Dio negli ultimi minuti e proprio al novantesimo il neo entrato raccoglie un bel pallone di Gerardi, pareggiando cosi i conti all’Enrico Rocchi e negando cosi la striscia di 4 vittorie consecutive ai padroni di casa. Sul finale ci prova ancora il Monterosi, ma Viscovo e la difesa lucana sono attenti e la partita finisce in parità.

TOP

Adamo (Monterosi): Sostituisce lo squalificato Errico sulla fascia destra, fa una partita dove corre tanto, recupera tantissimi palloni nella sua area per poi smistarli in attacco ed è dai suoi piedi che partono le azioni pericolose per i biancorossi. Ci mette lo zampino anche nel gol, manca solo la vittoria a rendere il suo pomeriggio indimenticabile. CENTO POLMONI

Di Dio (Picerno): Entra gli ultimi minuti, si rende utile in attacco e recupera il pallone decisivo dal quale scaturisce il gol del pareggio. Dove non ci sono arrivati i suoi compagni D’Angelo, Gerardi e Reginaldo c’è arrivato lui e se il Picerno ha riscattato la sconfitta di mercoledi a Bari il merito è solo suo. DECISIVO

FLOP

Ekuban (Monterosi): Non si fa vedere in difesa, quando serve il suo apporto è sempre annullato dalla difesa e in attacco i cross di Adamo e Cancellieri non sono mai raccolti da nessuno. Sostituito da Caon al 79 e i padroni di casa vanno in vantaggio senza di lui. CHI L’HA VISTO

Gerardi (Picerno): Tanta quantità ma poca qualità. L’ex attaccante di Pordenone, Como e Reggina non riesce a trovare mai la porta anche se è da lui che parte poi l’azione del gol del pareggio. Tuttavia la gara non può risultare del tutto insufficiente, visto che da una mano anche in difesa per poi fare ripartire D’Angelo e Reginaldo in contropiede. Quel giallo gratuito con il faccia a faccia con Mbende lo fa entrare di diritto nella classifica dei flop di oggi. MIGLIORABILE

RIVIVI IL MATCH SEGUITO IN DIRETTA CON NOI SU TUTTOC.COM

Fonte:TuttoC.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Diletta Leotta, la buonanotte in barca dalla Sicilia lascia senza fiato

Proseguono le vacanze della giornalista e presentatrice: lo scatto...

28 Giugno 2022 Taranto Calcio Vicino anche Riccardi del Bitonto

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel

Napoli, da Politano a Demme: la lista di partenza per puntare a Deulofeu

C’era una volta l’Udinese, nel senso che spesso i...