BentornAto Lecce! Finalmente ripresA!

data

Con un gol di Zan Majer, arrivato al primo minuto di gioco del secondo tempo, il Lecce liquida la pratica Pordenone e conquista meritatamente la promozione in Serie A.
Una promozione inseguita a lungo che, per un motivo o per un altro, sembrava sempre non volesse arrivare, così come accaduto contro il Pordenone dove, dopo un primo tempo in cui i giallorossi hanno creato e sprecato tanto, la palla sembrava proprio non volesse entrare.
Una festa annunciata per il popolo giallorosso dal momento che fin dalla vigilia del torneo quest’ organico dimostrava di poter essere superiore a tutti e la classifica finale lo conferma ampiamente con la vittoria del campionato avvenuta ai danni della Cremonese, comunque promossa, ma anche di piazze ambiziose e blasonate come Benevento, Monza, Pisa, Brescia o Frosinone.
Una vittoria che sarebbe potuta arrivare prima ma si sa che il calcio non è una scienza esatta e lo dimostra la piega che aveva preso la classifica di Serie B nelle ultime giornate di campionato regalando colpi di scena improvvisi e spesso inaspettati creando un’ altalena di emozioni che ha tenuto i tifosi, compresi quelli del Lecce, con il fiato sospeso almeno fino a al 46′ minuto dell’ ultima gara della stagione quando Majer di testa siglava il gol della liberazione e dell’ “A”poteosi regalando a tutti i leccesi una notte mAgica che proietta il Salento nell’ Olimpo del calcio nazionale.
Grandi complimenti e congratulazioni vanno a mister, giocatori, dirigenti ma soprattutto ai tifosi che come sempre rappresentano l’ anima di questo bellissimo gioco e sport e lo stadio pieno e festoso di ieri sera lo conferma ampiamente.
Ora è tempo di festeggiare e godersi la vittoria, raccogliendo i frutti di quanto seminato durante l’ anno, guardando al sudore e al sacrificio fatto per raggiungere un obiettivo mai scontato.
Da oggi nel Salento comincerà un’ altra attesa, non meno febbrile di quella che contraddistingue le grandi partite o eventi, ma sicuramente molto sentita freneticamente da tutto il popolo di Lecce e provincia, ossia la voglia estenuante ed insistente di vedere il Lecce quanto prima in Serie A affrontare quelle grandi realtà che rappresentano città che sono il motore del nostro Paese e alle quali si vorrà orgogliosamente dimostrare a gran voce e con i fatti il valore e la bellezza del territorio.
Bentornato Lecce, benvenuto Salento!

Danilo Sandalo

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Semplici: “Lukaku sarà devastante. Che passione per la Viola, ma fuori soffro”

L'ex allenatore di Spal e Cagliari: "Inutile negarlo, a...

Juve, dopo Di Maria le prossime mosse: trattative e cessioni

L'arrivo del Fideo consente alla Juve di stringere per...

Cancellieri, il Sassuolo avanza. La Salernitana sonda Thorsby, Marin all’Empoli

Cancellieri, il Sassuolo avanza. La Salernitana sonda Thorsby, Marin...

Elezioni, Verona: Tommasi eletto sindaco. Lui, sindacalista di Totti

Candidato con il Pd ha battuto il sindaco uscente...