IL BITONTO CEDE 1-0 A FRANCAVILLA E CHIUDE AL TERZO POSTO – U.S. Bitonto Calcio

Una rete di De Marco al 18’ punisce i neroverdi, autori di una buonissima prestazione: tante le occasioni create e non concretizzate. La stagione regolare si chiuderà sul gradino più basso del podio

Sconfitta in terra lucana per il Bitonto, che cede di misura per 1-0 al Francavilla in quello che si presentava lo scontro diretto per la seconda piazza della 37^ giornata del girone H di Serie D: al “Fittipaldi”, in riva al fiume Sinni, gli uomini di mister Alessandro Potenza creano tanto e disfano altrettanto, tra imprecisioni sotto porta e distrazioni difensive. Ne ha approfittato il Francavilla, che porta così a casa un successo che vale il matematico secondo posto in classifica: il Bitonto chiuderà così la stagione regionale sul gradino più basso del podio.

La cronaca del match. Scontro diretto in chiave secondo posto e ultima trasferta della stagione regolare per i neroverdi. Mister Alessandro Potenza è costretto ancora ad affrontare l’emergenza infortuni: out Colella e Turitto. Rientra dalla squalifica Taurino, che torna subito titolare al fianco di Santoro nel tandem d’attacco.

Nell’ormai consueto 3-5-2 delle ultime settimane, il tecnico di Apricena conferma per diedi undicesimi la formazione di Ugento di sette giorni fa: dunque, Cannizzaro tra i pali; linea di difesa over composta da Lanzolla centrale, Biason e Petta braccetti; a centrocampo, Stasi e D’Anna ad agire sugli esterni, nel mezzo la fisicità di Addae, la corsa di Piarulli e l’imprevedibilità di Riccardi; in avanti, Taurino a supporto di Santoro.

Panchina con Figliola, Iadaresta, Mariani, Radicchio, Lattanzio, Guarnaccia, Palumbo, Manzo e Lacassia.

Il Francavilla del grande ex, Nicola Ragno, deve rinunciare agli squalificati Di Ronza e Croce, due assenze pesanti nello scacchiere del tecnico di Molfetta. Lo schema tattico è un 3-5-2 con Prisco in porta; Ferrante – Russo – Nicolao terzetto di difesa; a centrocampo, Cristallo e Polichetti esterni; Melillo – Ganci – Petruccetti nel mezzo; in avanti il duo Nolè – De Marco.

La prima emozione del match è di marca bitontina, dopo soli due giri di lancette: recupera palla D’Anna a centrocampo, percussione per vie centrali, sfera allargata sulla destra per l’accorrente Stasi, che riceve in area di rigore ma non trova lo specchio della porta con la sua conclusione sul primo palo.

Ancora Bitonto dopo due minuti: Riccardi sguscia via bene sulla trequarti destra, palla per Piarulli che conclude dalla distanza, tiro deviato che incoccia la traversa e termina in calcio d’angolo.

Minuto 16 e altra limpida occasione gol per il Bitonto: punizione tagliata dalla trequarti sinistra di D’Anna, pala in area di rigore per Petta, che anticipa tutti ma tocca oltre la traversa da ottima posizione.

Bitonto vicino ripetutamente al gol ma al primo vero affondo arriva il vantaggio del Francavilla: palla vagante al limite dell’area di rigore, De Marco è il più lesto di tutti a raccogliere la sfera, a divincolarsi tra le maglie bitontine e ad insaccare alle spalle di Cannizzaro con un perfetto tiro angolato. 1-0 per i padroni di casa.

Bitonto che fatica a reagire e che al 26’ rischia di subire seriamente il raddoppio: filtrante di Nolè per De Marco, che solo davanti a Cannizzaro tocca alto sopra la traversa. Un minuto dopo ci provano i leoncelli neroverdi: D’Anna dal limite dell’area di rigore, defilato sulla sinistra, appoggia arretrato per Addae, conclusione sbilenca che termina sul fondo.

Poco dopo la mezzora tegola nel Bitonto: si fa male Biason, in un allungo a centrocampo, problemi fisici per lui, lascia il rettangolo di gioco. Mister Potenza costretto dunque già al primo cambio, dentro Radicchio, neroverdi con cinque under in campo.

Minuto 38 e rossoblu di casa ancora insidiosi: De Marco ci prova dal limite, Cannizzaro è coperto ma riesce a deviare ugualmente in angolo la velenosa conclusione del numero 11 francavillese.

Nel secondo minuto di recupero ripartenza Francavilla, che si conclude con diagonale di Nolè sul fondo. È l’ultima emozione del primo tempo, che si chiude con la formazione sinnica avanti di una rete: buona partenza del Bitonto, che sciupa più volte l’occasione del vantaggio, poi dopo lo svantaggio qualche affanno in più nella reazione.

La ripresa. Secondo tempo che parte subito con due occasioni, una per parte: la prima è per il Francavilla, punizione di Melillo dalla trequarti destra, colpo di testa di Ferrante alto sopra la traversa. Risposta bitontina, con D’Anna, ben imbeccato da Santoro, si accentra ma non inquadra lo specchio. Ancora Bitonto al 50’: traversone di Stasi dalla destra, la sfera arriva sul secondo palo a D’Anna, la cui conclusione è stoppata in corner dalla difesa.

Cambia mister Potenza ed aumenta il peso offensivo: dentro Lattanzio per Riccardi, Bitonto che passa alle tre punte. Al 56’ la più ghiotta opportunità del pareggio per i bitontini: sugli sviluppi di un piazzato, cross di Taurino dal fondo, versante sinistro, sul secondo palo colpo di testa di Petta e prodezza di Prisco.

Poco dopo l’ora di gioco grandissima ingenuità di Addae in area di rigore, che si lascia andare ad un eccesso di preziosismo, facendosi anticipare da Nolè, toccato fallosamente. Calcio di rigore inevitabile e giallo per il ghanese, dal dischetto si presenta Melillo ma ecco la prodezza di Cannizzaro, che si distende sulla sua destra ed intercetta, per poi bloccare la successiva ribattuta di un avversario. Grande doppio intervento del classe 2003 siciliano, che tiene in vita i suoi.

La reazione dei leoncelli non si fa attendere: corner di Taurino dalla destra, colpo di testa di Lattanzio, indisturbato in area di rigore, palla oltre la traversa non di molto.

Problemi fisici anche per Petta, dentro Manzo al suo posto, con l’arretramento di Addae sulla linea di difesa. Dentro anche Iadaresta e Lacassia per Taurino e Radicchio. Ma all’81’ il Bitonto resta in dieci uomini: secondo giallo a Lanzolla ed espulsione. Prova ad approfittarne il Francavilla, Melillo e Petruccetti tentano la sortita dalla distanza, senza precisione. Proteste neroverdi per un tocco proibito in area di rigore su cross di Lattanzio, il presunto fallo di mani però non viene ravvisato dal direttore di gara.

Cinque minuti di recupero: occasionissima per il Bitonto, con Manzo che pesca da piazzato la testa di Iadaresta, impreciso nella conclusione da ottima posizione. Il forcing neroverde non porta al pareggio: al triplice fischio finale festeggia il Francavilla, che con questo successo chiude al secondo posto in classifica ed affronterà i playoff col vantaggio del fattore campo. Il Bitonto chiude al terzo posto la stagione regolare, con la matematica certezza di affrontare il Fasano mercoledì 25 tra le mura amiche del “Città degli Ulivi” per il primo turno dei playoff.

Domenica prossima, ultimo turno della stagione regolare: a Bitonto arriva la Nocerina, in piena lotta per agguantare l’ultimo piazzamento playoff.

37^ GIORNATA CAMPIONATO SERIE D – GIRONE H
FRANCAVILLA – BITONTO 1 – 0
Reti: 18’ De Marco

FRANCAVILLA: Prisco, Cristallo, Nicolao, Ganci, Russo, Ferrante, Melillo (43’ st Cabella), Petruccetti (43’ st Langone), Polichetti (39’ st Antonacci), Nolè (c) (31’ st Gentile), De Marco (46’ st Navarro).
A disp.: Daniele, Lazic, Tribuno, Vaughn.
All. Ragno

BITONTO: Cannizzaro, Petta (30’ st Manzo), Lanzolla, Biason (c) (34’ pt Radicchio, 34’ st Lacassia), Taurino, D’Anna, Riccardi (7’ st Lattanzio), Piarulli (34’ st Iadaresta), Stasi, Santoro, Addae.
A disp.: Figliola, Mariani, Guarnaccia, Palumbo.
All. Potenza.

Arbitro: Angelillo (Nola). Assistenti: Celestino (Reggio Calabria) e Gigliotti (Lamezia Terme).
Ammoniti: Melillo, Ganci, Langone (F), Lanzolla, Piarulli, Addae, Iadaresta (B).
Espulsi: Lanzolla (B) al 36’ st per doppia ammonizione
Minuti di recupero: 2 pt – 5 st.

Fonte: Bitonto Official Site

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

GIUDICE SPORTIVO V GIORNATA – Taranto Football Club 1927

Fonte: Taranto Football Club Official Site

27 settembre 2022 Serie D, il Barletta con entusiasmo verso il Francavilla

Fonte: AntennaSud Official Youtube channel

Inter, Zhang all’attacco: mette oltre 100 milioni

Entro fine anno ci sarà l’aumento di capitale ...