Paganese-Fidelis Andria, tutto in 180 minuti: le probabili formazioni

data


Allo stadio Marcello Torre di Pagani il primo atto della finale play-out del girone C di Serie C: ad affrontarsi Paganese e Fidelis Andria in uno scontro che, al termine dei 180 minuti di gioco, decreterà la squadra che salverà la categoria al fotofinish e nel contempo condannerà la formazione che sprofonderà di conseguenza nel baratro della Serie D. 

Gli azzurrostellati di mister Di Napoli, come nella passata stagione, si giocano la permanenza in Serie C attraverso gli spareggi salvezza: l’avversario del maggio scorso fu il Bisceglie, annientato al 97′ da una realizzazione di Diop che fece esplodere di gioia il Torre; stavolta, invece, è la Fidelis Andria. Un conto aperto quello tra la compagine campana e le squadre pugliesi, scenario che si ripresenta ancora una volta, dopo il doppio confronto con i nerazzurrostellati a cavallo tra le stagioni 2018/19 e 2020/21. E pensare che il sodalizio del presidente Trapani è alla sesta partecipazione ai play-out della terza serie da quando è presidente (2003), la quarta negli ultimi cinque campionati. 

I federiciani, che, alla fine del campionato, hanno accumulato un margine di quattro punti proprio sui campani, garantendosi il ritorno dei play-out al Degli Ulivi e la conseguente doppia chance in termini di risultato, hanno partecipato al torneo di Serie C in qualità di società ripescata, dopo la vittoria dei play-off di Serie D nella passata stagione e conseguente “salto” in Lega Pro a completamento degli organici. Pugliesi che vantano il doppio risultato favorevole nei due precedenti del torneo in corso, terminati entrambi con un successo di misura, nel primo caso al Torre con rete decisiva dell’ex di turno Gaeta, nel secondo invece con penalty di Urso.

Quello di oggi è il sesto precedente tra le due formazioni in terra campana: si contano due pari, altrettante vittorie dei biancoazzurri e una per i liguorini. Il primo confronto risale al campionato di I Divisione di Lega Pro, stagione 2012/13, con pareggio per 2-2 con reti di Maccan e Arini per i pugliesi, Girardi e Fernandez per i campani. Le due formazioni si ritrovano in Lega Pro nel 2015/16: prima vittoria per la Paganese che vince grazie alla doppietta su penalty di Caccavallo, di Fissore la rete per gli ospiti. Nel campionato 2017/18 di Serie C, pari per 1-1 con reti di Tartaglia per i federiciani, di Reginaldo su penalty quella per i padroni di casa. In chiusura due successi per gli andriesi: quello del 2017/18, decisiva la rete di Longo all’85’ e quello del torneo appena conclusosi con Gaeta a realizzare lo 0-1 definitivo.

Dirige l’incontro il signor Daniele Rutella della sezione di Enna, coadiuvato dagli assistenti Roberto Fraggetta della sezione di Catania e Stefano Camilli della sezione di Foligno; quarto ufficiale è il signor Enrico Maggio della sezione di Lodi Lodi. Quattro precedenti per la Paganese con il fischietto siciliano, in cui si segnalano due pareggi contro Fondi in casa (2-2) e Avellino in trasferta (1-1), nel campionato di Serie C girone C 2017/18 e due sconfitte nel torneo 2020/21 tra le mura amiche con il Bari (0-1) e ancora Avellino (3-0) al Partenio. Nessun precedente invece con la compagine pugliese.

QUI PAGANESE – Il tecnico Di Napoli spera di avere a disposizione quanti più elementi possibili in vista del doppio confronto fondamentale per le sorti del club campano: il modulo che si dovrebbe vedere in campo è il 4-3-3, già visto all’opera sin dalla prima gara in cui il trainer partenopeo si è accomodato sulla panchina azzurrostellata. In porta Baiocco, difesa composta da Schiavino e De Santis coppia di centrali con Scanagatta, in pole su Sbampato, e Brogni terzini. A centrocampo accanto a Bensaja agiranno Cretella e Zanini. Il tridente offensivo dovrebbe essere composto da Guadagni, Tommasini, Firenze.

QUI FIDELIS ANDRIA – Ospiti orfani di Nunzella, convalescente in seguito all’infortunio al menisco, mister Di Leo ritrova nel contempo Monterisi, il quale dovrebbe far parte dell’undici iniziale. Il modulo scelto è il collaudato 4-2-3-1: in porta va Saracco, davanti a lui Riggio ed Alcibiade, uno dei tanti ex di turno, a comporre la coppia di centrali difensivi, terzini proprio Monterisi e Carullo. Sulla mediana Urso e Risolo, mentre sulla trequarti a supporto di Di Piazza punta centrale agiranno Gaeta, Bubas e Casoli.

Queste le probabili formazioni di Paganese-Fidelis Andria, andata dei play-out di Serie C girone C (LIVE MATCH su TuttoC a partire dalle ore 17.30):

Paganese (4-3-3): Baiocco; Scanagatta, Schiavino, De Santis, Brogni; Cretella, Bensaja, Zanini; Guadagni, Tommasini, Firenze. A disp. Avogadri, Pellecchia, Sbampato, Konate, Murolo, Manarelli, Celesia, Volpicelli, Tissone, Martorelli, Del Regno, Iannone. All. Di Napoli

Fidelis Andria (4-2-3-1): Saracco; Monterisi, Riggio, Alcibiade, Carullo; Urso, Risolo; Gaeta, Bubas, Casoli; Di Piazza. A disp. Vandelli, Benvenga, De Marino, Donini, Legittimo, Risolo, Bolognese, Ciotti, Bortolotti, Tulli, Ortisi, Sorrentino. All. Di Leo

Arbitro: Daniele Rutella della sezione di Enna (ass. Fraggetta-Camilli) – IV: Maggio

Fonte:TuttoC.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Juve, dopo Di Maria le prossime mosse: trattative e cessioni

L'arrivo del Fideo consente alla Juve di stringere per...

Cancellieri, il Sassuolo avanza. La Salernitana sonda Thorsby, Marin all’Empoli

Cancellieri, il Sassuolo avanza. La Salernitana sonda Thorsby, Marin...

Elezioni, Verona: Tommasi eletto sindaco. Lui, sindacalista di Totti

Candidato con il Pd ha battuto il sindaco uscente...

Roma e Zaniolo, la situazione rinnovo. Juve alla finestra

Il club giallorosso ritiene che l’entourage di Nicolò eserciti...