Playout, curiosità e precedenti – Lega B

data

La formula dal 2003/04 ad oggi: perfetta parità tra quart’ultima e quint’ultima

Edizione 19 dei play-out per la permanenza in Serie BKT, istituiti dalla stagione 2003/04, ossia da quando il campionato è strutturato su 22 squadre in regular season, poi mantenuti passando un anno con 19 squadre e dal 2019/20 con 20. Per 4 anni la post-season in zona retrocessione non si è disputata: al termine delle stagioni 2007/08, 2012/13, 2016/17 e 2020/21, infatti, le distanze a fine regular season furono tali che la quart’ultima scese direttamente in Lega Pro, rispettivamente Avellino, Vicenza, Trapani e Cosenza. Nella storia per 7 volte i play-out sono stati vinti da chi ha chiuso al quint’ultimo posto la stagione regolare (Venezia 2003/04; AlbinoLeffe 2005/06 e 2010/11; Empoli 2011/12; Modena 2014/15; Salernitana 2015/16 ed Ascoli 2017/18), altrettante volte dalla quart’ultima (Triestina 2004/05; Spezia 2006/07; Ancona 2008/09; Padova 2009/10; Varese 2013/14; Salernitana 2018/19 e Pescara 2019/20).

Tutte le cifre della storia dei play-out: Vicenza da record, alla 3° partecipazione

Vicenza e Cosenza partecipano – rispettivamente – per la terza e prima volta ai play-out di Lega B. I calabresi saranno la 23° squadra nella storia a prendere parte alla post-season cadetta. La regina delle partecipazioni – 3 volte – diventa da questa stagione proprio il Vicenza, che – finora – nella post-season – ha sempre avuto la peggio scendendo in C, nel 2004/05 per mano della Triestina (duplice successo alabardato 2-0, andata al “Rocco” e ritorno al “Menti”), nel 2011/12 per la salvezza dell’Empoli, incredibile e rocambolesca con lo 0-0 di andata al “Menti” e il successo toscano 3-2 al ritorno, al “Castellani”, con biancorossi sul 2-2, errore al 87’ su rigore di Paolucci per il gol-salvezza e la beffa del 90’ con la rete empolese di Maccarone. Il pluri-presente, con 5 gare disputate, è Riccardo Colombo, che li ha giocati con l’AlbinoLeffe 2005/06 (salvandosi a spese dell’Avellino), con la Triestina 2009/10 (scendendo in Lega Pro, sconfitto dal Padova) e con la Salernitana (vincendoli nel 2015/16 a scapito della Virtus Lanciano). La prima gara si è disputata il 16 giugno 2004, Bari-Venezia 1-0. In totale – prima dell’avvio dell’edizione 2021/22 – si contano 28 partite giocate, con 17 match finiti con una vittoria di una squadra sull’altra ed 11 terminati in pareggio; 60 le reti segnate complessivamente, media 2,14 a partita. Il capo-cannoniere all-time è Leonardo Pavoletti, 4 gol con il Varese 2013/14, segnando una doppietta sia all’andata, che al ritorno. Mai nessuno ha segnato una tripletta: la massima marcatura in singola partita è una doppietta, verificatasi in 6 occasioni. Le ultime due edizioni disputate, 2018/19 e 2019/20, sono state decise ai calci di rigore, dopo reciproco successo interno in Salernitana-Venezia 2-1 e 0-1 nella prima annata e Pescara-Perugia 2-1 e 1-2 nella seconda, con campani ed abruzzesi che conquistarono la salvezza in trasferta alla lotteria dei tiri dal dischetto.

Le post-season dei due allenatori: Bisoli non ha mai perso una partita !

Primo play-out di Lega B – da allenatori – sia per Francesco Baldini che per Pierpaolo Bisoli. Nelle carriere dei due tecnici, a livello di post-season, troviamo per Baldini una sola partita, nei playoff di C 2020/21 alla guida del Catania, uscendo per mano del Foggia, che vinse 3-1 al “Massimino”. Sono 6 le partite per mister Bisoli, che è imbattuto con 3 vittorie ed altrettanti pareggi a bilancio; nel 2005/06 nei play-out di serie C-2 il “suo” Prato salvo contro il Montevarchi: 0-0 all’andata nel Valdarno, 1-1 il ritorno al “LungoBisenzio”, poi la promozione dalla B alla A col Cesena 2013/14, che in semifinale ebbe la meglio sul Modena (1-0 esterno all’andata al ”Braglia”, ritorno 1-1 in Romagna, poi la doppia finale vinta sul Latina, duplice 2-1, andata a Cesena, ritorno al ”Francioni”.

Vicenza: chi sono i 3 che i play-out di B li hanno giocati

Sono 3 i calciatori attualmente nel roster del Vicenza 2021/22 che hanno esperienza di playout cadetti: Matteo Bruscagin vanta due presenze nel 2018/19 nel duplice Salernitana-Venezia 2-1 e 0-1, con successo finale ai rigori dai granata campani, dunque è retrocesso; Luca Crecco conta una partita in Pescara-Perugia 2-1 del 2019/20 e si è salvato, militando nei biancazzurri abruzzesi quella stagione; infine Emanuele Padella, 2 presenze nel 2017/18 e salvo con il “suo” Ascoli dopo il doppio 0-0 contro la Virtus Entella.

Cosenza: in 3 hanno esperienza di play-out di B

Anche nel Cosenza esistono, nella rosa attuale 2021/22, tre calciatori con esperienze pregresse nei playout di serie B: in ordine alfabetico ricordiamo Marco Carraro e Luca Palmiero, 2 presenze rispettivamente, come avversari, in Perugia-Pescara 2019/20, vinto ai rigori dai biancazzurri abruzzesi dopo reciproco successo interno per 2-1, con il primo in casacca biancorossa, il secondo in biancazzurro; infine Michele Rigione conta una presenza nella Virtus Lanciano 2015/16, gara di andata al “Biondi” persa 1-4 dai frentani contro la Salernitana e abruzzesi che alla fine scesero in C.

Vicenza arriva da 3 vittorie consecutive: non si verificava dal 2020

Finale sprint per il Vicenza, che perviene da 3 vittorie consecutive, 2-0 a Como, 2-1 al “Menti” nel rocambolesco match del 30 aprile scorso contro il Lecce e 1-0 nello spareggio decisivo per l’accesso al playout, lo scorso venerdì ad Alessandria. Era dal gennaio 2020 in C che i biancorossi non facevano “tris”, battendo – quella volta – in ordine cronologico 1-0 Carpi e Modena al “Menti” e 3-1 il Rimini al “Neri”. In serie B non accadeva dal dicembre 2016, 1-0 in casa sulla Virtus Entella, 2-1 a Terni, 2-0 al “Menti” sul Cittadella. Nel girone di ritorno il Vicenza ha totalizzato 24 punti sui 34 con cui ha chiuso la stagione regolare e sarebbe stato al tredicesimo posto in classifica, se si contasse solo la seconda metà del campionato cadetto 2021/22.

La coop del gol biancorossa: 18 marcatori diversi

Con la rete che ha permesso al Vicenza di acciuffare il playout battendo l’Alessandria 1-0 venerdì scorso, Sebastien De Maio è diventato il diciottesimo calciatore biancorosso in rete nella serie B 2021/22, cooperativa del gol del torneo cadetto al termine della regular season. In rigoroso ordine alfabetico in rete per i biancorossi: Brosco, Cavion, Crecco, Da Cruz, Dalmonte, De Maio, Diaw, Di Pardo, Giacomelli, Ierardi, Longo, Meggiorini, Padella, Proia, Ranocchia, Taugordeau, Teodorczyk e Zonta.

I pochi pareggi veneti

Vicenza squadra che ha pareggiato di meno in questa serie B: appena 7 pareggi in 38 giornate.

I coach biancorossi 2021/22: che scatto con Baldini !

Il Vicenza ha cambiato 3 allenatori nel corso della serie B 2021/22: via con Mimmo Di Carlo, 5 sconfitte nelle prime 5 partite. Lo aveva sostituito Cristian Brocchi che ha totalizzato 25 punti in 33 incontri, media di 0,76 a partita. Nelle ultime 4 partite ecco Francesco Baldini, 9 punti nel carniere, media punti di 2,25 ad incontro.

Vicenza e Cosenza assai distratte nei primi 15’ della ripresa

Vicenza alquanto distratto a cavallo della pausa: 19 reti subite tra il 31’ e il 45’, inclusi recuperi (primato assoluto), e 13 gol presi tra il 46’ e il 60’, come il Cosenza. Avendo subito 59 reti, di fatto il 54% dei gol subiti dai biancorossi veneti arriva in questa fase di partita.

I rigori e le espulsioni contro il Cosenza 2021/22

Il Cosenza è stata la squadra che ha subito più rigori contro della serie B 2021/22: 12 in 38 giornate. Non solo: calabresi in testa anche fra le squadre con più espulsioni decretate a proprio svantaggio, 7, le stesse di Como, Monza e Pordenone.

Cosenza senza successi esterni da gennaio 2021

Cosenza squadra cadetta 2021/22 ancora senza vittorie fuori casa (come il Crotone): l’ultimo successo esterno rossoblu risale al 30 gennaio 2021, 2-1 a Chiavari sull’Entella, in B; da allora 11 pareggi e 18 sconfitte in 29 gare esterne. In queste 29 trasferte Cosenza a porta chiusa solo nei due 0-0 a Salerno (2020/21) e proprio Vicenza (quest’anno), con 59 reti subite nelle residue 27 gare esterne senza successi.

I tecnici rossoblù 2021/22: Bisoli il migliore, finora

Il Cosenza ha cambiato 3 allenatori nel corso della serie B 2021/22: partito con Zaffaroni, il sodalizio calabrese ha esonerato l’ex coach dell’AlbinoLeffe dopo 16 giornate avendo racimolato 15 punti (media 0,94 a partita); è subentrato Occhiuzzi, 4 punti in 7 partite (media 0,57 ad incontro), poi ecco Bisoli (16 punti in 15 giornate, il migliore con media punti-partita di 1,07), grazie sopratutto al rush finale di 7 punti nelle ultime 3 giornate, con vittorie interne su Pordenone (3-1) e Cittadella (1-0) ed il pareggio di Pisa (1-1).

 

Fonte: Football Data

Foto LaPresse

Fonte: LEGA BTK – legab.it

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Inter: Dybala può ancora fare la differenza, ma…

Inter, Atletico, Milan, Roma... Chi si è interessato a...

Inter, messaggio a Dybala: ci siamo sempre, ma serve tempo

Inter, messaggio a Dybala: ci siamo sempre, ma serve...

Cronaca: tentata estorsione da 2 milioni, indagato capo ultrà dell’Inter

L'inchiesta è partita a marzo 2021 quando Boiocchi, leader...

Milan campione d’Italia Under 15: Camarda trascinatore

I rossoneri battono 1-0 la Fiorentina e conquistano lo...