Totino, da Kone e Garbett al boom di Horvath: baby talenti per Juric

data

C’è un agenda ricca di brillanti talenti nel taschino di Ivan Juric. Su questa sono scritti i nomi di quattordici calciatori, quindici se aggiungiamo il portiere Luca Gemello classe 2000. Lui il mondo dei grandi e del Filadelfia lo ha già conosciuto bene nell’ultima stagione nella quale è stato il terzo alle spalle di Berisha e Milinkovic, togliendosi la soddisfazione di debuttare da titolare in Serie A nel 4-0 rifilato a gennaio alla Fiorentina. Gli altri quattordici nomi rappresentano, in pratica, una formazione di forze fresche: sono tutti nati dal primo gennaio 2000, c’è chi sta per rientrare alla base dopo un’annata o un semestre a farsi le ossa in prestito. E chi invece ha appena concluso il campionato Primavera sotto la guida del bravo allenatore Coppitelli.

L’area tecnica della società ne ha, naturalmente, seguito l’evoluzione durante la stagione appena finita. Tra non molto ad alcuni di loro potrà arrivare la telefonata dalla società per partecipare al…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Angel Di Maria, alle radici del Fideo della Juve: il carbone, la famiglia…

Magro come uno spaghetto, salvato dalla mamma dopo essere...

Juve, Di Maria in arrivo: si stanno definendo gli ultimi dettagli

L'argentino svincolato dal Psg sta per trovare l'accordo col...

Juve, operazione Zaniolo: ecco chi potrebbe andare alla Roma

I giallorossi disposti a valutare qualche giovane per...

Giovanili Juve, cosa portano Brambilla e Montero: ricerca del gioco e dna

Brambilla porta all’Under 23 l’esperienza nella formazione dei talenti,...