Cronaca: tentata estorsione da 2 milioni, indagato capo ultrà dell’Inter

data

L’inchiesta è partita a marzo 2021 quando Boiocchi, leader della curva nerazzurra, era stato arrestato in flagranza. Nel mirino un imprenditore milanese

Poco più di un anno fa, nel marzo 2021, l’ennesimo arresto a Milano di Vittorio Boiocchi, storico capo della curva nord interista, dal “curriculum criminale di elevato profilo” e una vita dentro e fuori dal carcere, aveva lasciato un alone di mistero. Era stato sorpreso con un altro pregiudicato, Paolo Cambedda, su un’auto rubata con dentro una pistola, una pettorina finta con la scritta Guardia di Finanza, un taser, un coltello e due manette. Tirando le fila dell’inchiesta, la Squadra mobile è arrivata due giorni fa ad arrestare per una tentata estorsione da oltre 2 milioni di euro tre persone, tra cui Ivan Turola, 42 anni, personaggio “particolarmente inserito nel mondo politico-affaristico” con un “raggio d’azione” esteso “sino a Palermo”. Mentre Boiocchi, quasi 70 anni, e Cambedda sono già stati condannati a oltre 3 anni…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Braglia difende Meret: “Non è stato gestito bene, l’avrei voluto all’Inter”

Così l'ex portiere Simone Braglia sulla situazione di MeretSimone...

Lanna: “Cessione Samp? Speriamo di chiudere entro fine settembre”

Il presidente ed ex difensore dei blucerchiati ha tracciato...

Roma, Wijnaldum si presenta: “Sarà un matrimonio perfetto”

Le prime parole del nuovo centrocampista giallorosso: "Cercherò di...

Fantaprofili: Andrea Ranocchia, ruolo, quotazione, profilo, fantacampionato

Il difensore ex Inter ha una quotazione di 17...