Da Baresi e Maldini a Totti, Terry e Gerrard: quando il capitano arriva dal vivaio

data

Capitani e bandiere. Figli di una città con gli stessi colori. Davide Calabria diventerà il capitano del Milan coronando il sogno di quand’era bambino, dalle giovanili alla prima squadra. È solo l’ultimo di una lunga lista: da Baresi e Maldini allo spagnolo Iker Muniain, capitano dell’Athletic Bilbao, passando per Totti. Vediamo i più famosi. Baresi, dicevamo. Forse il volto per eccellenza associato al termine bandiera. Franco Baresi resta un esempio per ogni milanista che inizia a giocare in Primavera e si affaccia in prima squadra. Storia da sempre e per sempre: 719 partite, 33 gol e 19 trofei con la stessa maglia. Sei volte campione d’Italia e 3 volte campione d’Europa. Oggi è vice presidente onorario del Milan.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Milan, la lettera d’amore di Adli al Bordeaux: “Abbiamo fallito, ho toccato la depressione”

Il futuro centrocampista rossonero ripercorre l'esperienza in Gironda, terminata...

Zaniolo-Juve: perché si può fare e cosa frena la trattativa

Entro il fine settimana (giovedì?) nuovo summit tra Juve...

Diletta Leotta, la buonanotte in barca dalla Sicilia lascia senza fiato

Proseguono le vacanze della giornalista e presentatrice: lo scatto...

Napoli, da Politano a Demme: la lista di partenza per puntare a Deulofeu

C’era una volta l’Udinese, nel senso che spesso i...