Fernando Santos: ‘Leao non è l’erede di CR7. Ma se è qui, vuol dire che è il futuro della nazionale’

data

Il c.t. del Portogallo: “Non è bello fare paragoni, anche perché giocano in posizioni diverse. Rafael deve essere semplicemente Rafael”

Lo scudetto, è ovvio, ma soprattutto un rendimento in crescita continua. Tanto da risultare decisivo, con i suoi gol e i suoi assist, per la conquista del titolo. Rafael Leao si è aggregato alla nazionale portoghese da campione d’Italia e oggi il suo c.t. ha parlato di lui. Partendo dalla domanda se Rafa potrebbe essere considerato l’erede di Cristiano Ronaldo.

Un milione di gol

—  

“Io non credo che Rafael Leao e Ronaldo giochino nella stessa posizione – sono le parole di Fernando Santos –, quindi la parola successore o erede mi sembra troppo. Non so quanti gol ha segnato Cristiano, forse un milione… Difficilmente qualcuno potrà sostituire Ronaldo, non solo in Portogallo ma nel mondo. E non è bello fare paragoni tra lui e Leao, Rafael deve essere semplicemente Rafael, con le sue caratteristiche e la qualità che ha. Ma…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Milan: rinnovo Maldini non ha ancora firmato, il punto

Domani la scadenza: oggi può essere ...

De Ligt, asta Chelsea-City: se parte, la Juve si rafforza con tre big

De Ligt, asta Chelsea-City: se parte, la Juve si...

Milan, Asensio o Ziyech? Il confronto tra i due obiettivi

Più fantasioso il marocchino, più concreto lo spagnolo: entrambi...

Calciomercato Torino: ora c’è l’ufficialità, Pellegri granata fino al 2025

Trasferimento a titolo definitivo: l’accordo con il Monaco raggiunto...