Inter, Schouten come vice-Brozovic: la trattativa e i piani di Inzaghi

data

Nerazzurri al bivio: l’olandese insidia Asllani alle spalle di Marcelo. E che riserve in mezzo con Mkhitaryan e la tentazione Loftus-Cheek

L’Inter si è decisa a giocare su un formato “tre per tre” e non è certo un caso. I rimpianti per quello che poteva essere e non è stato hanno convinto il club nerazzurro ad arredare il centrocampo con nuove dimensioni. A tre titolarissimi si contrapporranno tre riserve solo in apparenza, tre alternative pronte per davvero all’uso una mediana: un tre per tre appunto. Insomma, l’obiettivo è allargare lo spettro di possibilità per Simone Inzaghi che durante tutto l’anno è stato costretto a spremere oltre misura il trio di lusso nelle terre di mezzo, Barella-Brozovic-Calhanoglu: lo ha fatto perché alle loro spalle c’era spesso il vuoto e la squadra si è leccata le ferite. Il più insostituibile della compagnia è, però, risultato proprio il regista croato: senza di lui, è calata la notte in quei due mesi di strano…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Lecce-Inter, prima giornata: i precedenti da Lukaku a Candreva

La squadra di Inzaghi darà il via al campionato...

Cristiano Ronaldo torna in Italia? È stato offerto alla Roma

L'attaccante lascerà lo United. Il Bayern lo tenta, ma...

Esposito dell’Inter in prestito: le squadre interessate

Dopo il rientro all'Inter per il mancato riscatto del...