Memorial Antonio Capone. Il nobile ricordo di un “eroe” della nostra storia.

Da sx: l’allenatore Francesco Rollo, I’Assessore allo Sport del comune di San Pietro in Lama ed ex segretario del Nardò Calcio Ronzino Mele, Il Segretario dell’A.C. Nardò Fernando Pero, Il Presidente del Club Fedelissimi Massimo Lepore, e i familiari del compianto Antonio Capone (moglie e figlie). Photo by Letizia Rizzo

Nardò 06 giugno 2022

Si è svolto nella giornata di ieri, in San Pietro in Lama, il primo memorial “Antonio Capone”, organizzato dall’Assessore allo Sport Ronzino Mele ed ex segretario dell’A.C. Nardò. Bella e partecipata l’iniziativa che ha visto la presenza di tante illustri figure sportive. Invito ricevuto dalla nostra società e dallo “storico” Club Fedelissimi che hanno presenziato, non senza commozione. A fare da contorno un torneo riservato alla categoria pulcini; bambini e ragazzi sempre amatissimi dal compianto Antonio. I più attempati lo ricorderanno per aver vestito la maglia granata ininterrottamente  per nove stagioni. Dal 1975-1976 fino alla “mitica” stagione 1983-1984, quella che, come un dogma, viene ricordata per essere stata un “dream team”. Antonio Capone, diligente, composto, professionale, sempre presente, sempre affidabile, silenzioso lavoratore, ha “riempito” la manifestazione con le qualità della bella persona che le sono sempre appartenute. L’A.C. Nardò si ritiene fortunata di aver avuto fra le proprie fila, a tracciare la storia sportiva, chi, come Antonio, è stato prima uomo e poi atleta. Antonio, un riferimento assoluto per la sua statura morale. L’augurio è che il Memorial abbia un seguito negli anni a venire. Di valori veri e puliti, nel ricordo di chi ne ha sempre tenuto alto il vessillo, questo sport non finirà mai di averne bisogno!

Da sx: Ronzino Mele, Massimo Lepore, Fernando Pero.

Photo by Letizia Rizzo

Fonte: Nardò Official site

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Onyedika – Milan: tecnica e resistenza, giocava in Nigeria a piedi nudi

Alla scoperta del centrocampista del Midtjylland balzato in cima...

Juve, Vlahovic gol e addio alla pubalgia: il bomber di Allegri

A secco nel precampionato, doppietta alla prima contro il...