Milan, Canovi: “Ibrahimovic deve smettere. RedBird serio” | ESCLUSIVA

data

Canovi, primo procuratore italiano, ha parlato di alcune tematiche legate al Milan ai nostri microfoni. Ecco tutte le sue dichiarazioni.

Redazione

Viene considerato il primo procuratore italiano di sempre, Dario Canovi, che in esclusiva ai microfoni di PianetaMilan.it ha affrontato alcuni temi di attualità del Milan, dando la propria opinione. Dal futuro di Zlatan Ibrahimovic, svedese classe 1981, fino alla nuova proprietà rossonera. Ecco tutte le sue dichiarazioni.

Come commenta passaggio di testimone del Milan, da Elliott a RedBird?

“Si sta avverando la famosa soffiata che ebbi due anni fa da un noto procuratore, che preferisco non citare per riservatezza…”

“Ossia che i fondi americani avevano deciso di mettere gli occhi sul calcio italiano e che era, ed è, ormai terminata l’epoca dei presidenti tifosi”.

Quale sarà l’obiettivo di RedBird?

“Credo non cambierà nulla dal punto di vista della politica societaria. Sgombriamo però subito il campo da…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Milan, rotta su Parigi: fari su Draxler e Kehrer. E Diallo ricambia…

Milan, rotta su Parigi: fari su Draxler e Kehrer....

Inter, Marotta: “Skriniar? Ci sono più club. Presto arriveremo a diverse conclusioni”

L'a.d. dell'Inter su Dybala: "L'asticella deve essere sempre alta...

Roma non va al Trofeo Gamper, e il Barcellona la denuncia

Il club giallorosso ha annullato la propria partecipazione al...

Attesa forzata, ma la Juve non molla la presa per Morata

La trattativa con l'Atletico Madrid prosegue sottotraccia: i bianconeri...