Napoli-Osimhen: ora il possibile falso in bilancio potrebbe riaprirsi in sede sportiva

data

Il tribunale federale aveva assolto il club, l’indagine della Procura di Napoli però potrebbe portare a una revisione

Le perquisizioni della Guardia di Finanza nelle sedi di Castel Volturno (Caserta) e Roma del Napoli sono durate l’intera mattinata. Tutto nell’ambito dell’indagine della Procura di Napoli sul trasferimento di Victor Osimhen dal Lilla al Napoli, motivo per cui il presidente del club azzurro Aurelio De Laurentiis è stato iscritto nel registro degli indagati per falso in bilancio assieme ai vertici del Cda.

Modello di parametri

—  

La situazione, almeno come quadro generale, è simile a quella che a Torino ha portato la procura della Repubblica a iscrivere fra gli indagati sei dirigenti juventini, fra i quali il presidente Andrea Agnelli. L’accusa è quella di falso in bilancio per la questione delle plusvalenze, un fascicolo che dal punto di vista della giustizia sportiva si è risolto con un nulla di fatto sia in primo grado sia in appello. I…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Diletta Leotta, la buonanotte in barca dalla Sicilia lascia senza fiato

Proseguono le vacanze della giornalista e presentatrice: lo scatto...

Napoli, da Politano a Demme: la lista di partenza per puntare a Deulofeu

C’era una volta l’Udinese, nel senso che spesso i...

Ibra: “Il tempo è dalla mia parte”. Le ipotesi sul tavolo per il rinnovo

Reduce dall'operazione al ginocchio, lo svedese dovrà stare fermo...

Serie A, da Asllani a Ricci: i dieci giovani su cui puntare il prossimo anno

Zalewski deve ripetersi, Scalvini e Udogie sembrano ...