Pogba alla Juve, l’analisi: faccia come Zidane o Platini. Di G.B. OIivero

data

Paul a Manchester ha offerto un rendimento deludente, ora torna in un contesto in cui può diventare leader e far rinascere se stesso e la Juve. Ma deve tirare fuori tutto…

I grandi ritorni nel calcio sono accompagnati da dubbi altrettanto grandi. Quello di Paul Pogba alla Juve non sfugge a questa logica anche se proprio il rendimento sostanzialmente negativo offerto dal francese allo United evidenzia un motivo di conforto per i tifosi bianconeri. Solitamente un ritorno avviene quando la parabola del giocatore è discendente e quindi l’incognita è legata alle motivazioni che sono alla base della scelta (di solito, la speranza che ritrovare la comfort zone faccia crescere le prestazioni) e ai fondati sospetti che il meglio sia già stato dato. La parabola di Pogba, però, è particolare: da quando ha lasciato la Juve per giocare nel Manchester United, infatti, il rendimento del francese sarebbe ben disegnato da una linea retta.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Salernitana, Colantuono sarà responsabile del settore giovanile

L'allenatore avrebbe goduto di un rinnovo automatico in caso...

Luci e ombre del Niño Maravilla a Milano: Inter-Sanchez in 10 momenti

Luci e ombre del Niño Maravilla a Milano: Inter-Sanchez...

Milan, c’è Santamaria tra Onyedika, Sarr e Onana

Tutte le piste per la mediana di Maldini e...