Taranto, Dionisio: ”Questa piazza è straordinaria. Obiettivo playoff”


Conferenza stampa di presentazione del nuovo direttore sportivo del Taranto Nicola Dionisio quest’oggi nel capoluogo ionico alla presenza del presidente del sodalizio rossoblù Massimo Giove e del consulente della società pugliese Vittorio Galigani. Profilo preciso e chiaro quello di Dionisio che senza mezzi termini traccia il percorso che dovrà intraprendere il club rossoblù.

Ecco le parole di Dionisio: ” Taranto è una piazza difficile ma sapevo e so quali sono le ambizioni e le difficoltà di questo ambiente. Da oggi inizia un nuovo percorso a Taranto. Oggi abbiamo saputo che Laterza non farà più parte di questo progetto in quanto ha manifestato l’intenzione di accettare altre proposte. Il mister ha fatto le sue scelte ma ora noi dobbiamo voltare pagina e lavorare per il prossimo campionato. Dobbiamo mettere in piedi un progetto che garantisca stabilità e futuro affinchè questa società possa crescere sempre di più anche nei prossimi anni. Quanto alla scelta del tecnico tanti sono i profili che stiamo vagliando. Di Costanzo è sicuramente un nome che interessa e naturalmente questo faciliterebbe il mio lavoro avendo fatto bene insieme quest’anno a Brindisi. La mia esperienza nel mondo del calcio da quasi 30 anni mi dice che bisogna lavorare passo dopo passo. Ecco perchè ho accettato un contratto annuale. Non voglio pesare sulle casse della società laddove dovessero sorgere problemi. Devo ringraziare il presidente Massimo Giove e il direttore Galigani per quest’opportunità cosi prestigiosa e importante. Il nostro obiettivo è raggiungere i play off alzando di più l’asticella ”.

Ancora il neo direttore del Taranto: ” La Serie C è un campionato difficile e ci vuole competenza e pazienza. Chi investe in società di Serie C ci va più a perdere che a guadagnare; non è certo come le piazze di Serie A e di Serie B dove addirittura ci sono presidenti che grazie soprattutto ai diritti televisivi possono anche garantirsi buoni introiti. Ci vuole lavoro e pazienza. Dal punto di vista tecnico bisogna avere una squadra pronta e di buon livello tecnico per affrontare questa categoria ”.

Sull’identikit del nuovo allenatore: ” Dovrà essere esperto e umanamente parlando un profilo di alto spessore. In questa categoria e per gli obiettivi che si pone la società il nuovo mister dovrà incarnare spirito, passione e competenza sapendo ben interlocuire con la piazza e con tutta la stampa ”.

Infine un giudizio sul progetto del presidente Giove: ” Il progetto portato avanti dal presidente è credibile e oculato altrimenti non avrei accettato la piazza di Taranto. Qui si sta attenti anche e soprattutto a tenere i conti in ordine anche in virtù della prossima riforma dei campionati che verrà attuata a breve. L’obiettivo è quello di crescere passo dopo passo per poter poi un domani ambire a traguardi davvero importanti. Occorre, però, pazienza e umiltà ”.

Fonte:TuttoC.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Team Altamura. Dirigenti e calciatori dedicano la vittoria al DS Massimo Martelli.

Dirigenti e calciatori dedicano la vittoria al DS Massimo...

SOLO UN AUTOGOL PUNISCE IL BITONTO. IL BARLETTA VINCE 1-0

Neroverdi coriacei puniti da una sfortunata autorete di Silletti,...

Sassuolo-Salernitana, le pagelle – La Gazzetta dello Sport

RCS MediaGroup S.p.A.Via Angelo Rizzoli, 8 - 20132 Milano.Copyright...

CANOSA-S.SEVERO 2-1: UNO STOP CHE BRUCIA

Si torna da Canosa con una sconfitta sul...