La Juve torna dagli Usa carica di… Tre motivi per sorridere, tre cose da aggiustare

data

Una vittoria, un pareggio e una sconfitta il bilancio della tournée estiva della squadra di Allegri, ma c’è tanto altro dietro i risultati. Ecco cosa

Una vittoria sul Chivas Guadalajara, un pareggio col Barcellona e una sconfitta col Real Madrid: tre gare per cominciare ad abbozzare la nuova Juve, quella attesa all’esordio in campionato già il giorno di Ferragosto, ma anche un’esperienza intensa per formare e cementare il gruppo. Con avversari sfidanti in grado di far da specchio a una Juve che per crescere deve anche individuare (e superare) i suoi limiti, misurandosi con squadre di livello. Questo ed altro è stata la tournée americana terminata oggi con un volo che sta riportando squadra e staff a Torino. Insieme a McKennie, il secondo infortunato dopo Pogba, già rientrato in Italia nei giorni scorsi. Dopo 10 giorni di lavoro, la Juve torna dunque con qualche certezza in più e con qualche indicazione su cosa rivedere.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Tonali, sospiro di sollievo: niente lesioni

Tonali, sospiro di sollievo: non ci sono lesioniGli esami...

Higuain fa lo scavetto, Nainggolan scatenato: il weekend degli ex Serie A

Il sito Itasportpress.it di titolarità di Sportpress Editore S.r.l.s....

Gli allenatori senza squadra in Europa, da Zidane a De Zerbi

La lunga estate dei tecnici senza panchina, fra vacanze...

Inter: la partita di Gosens contro il Villarreal assist e molto altro

L'assist per Lukaku, ma anche tanta intraprendenza e voglia...