Lazio, la nuova maglia (senza Romagnoli)

data

Dopo un rapporto di 10 anni con la Macron, i biancocelesti giocheranno la prossima stagione con le divise griffate Mizuno. Alcuni tifosi hanno però fischiato il presidente Lotito, perché delusi dalla mancata presenza dell’ex difensore del Milan

Una festa, alla quale mancava solo la ciliegina sulla torta. Circa 4mila tifosi della Lazio si sono riuniti nella centralissima Piazza del Popolo per la presentazione delle maglie della stagione 2022-23. Dopo un rapporto di 10 anni con la Macron, i biancocelesti giocheranno la prossima stagione con le divise griffate Mizuno. Molti tifosi hanno però fischiato il presidente Lotito, anche perché rimasti delusi dalla mancata presenza di Alessio Romagnoli. Nel pomeriggio era circolata la notizia che ci sarebbe stata una sorpresa nella serata (ne aveva parlato anche Anna Falchi, madrina dell’evento) e la speranza dei laziali era che venisse annunciato l’ex capitano del Milan. “Se qualcuno fischia, vuol dire che qualcosa di buono abbiamo fatto -…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Salernitana, Colantuono sarà responsabile del settore giovanile

L'allenatore avrebbe goduto di un rinnovo automatico in caso...

Luci e ombre del Niño Maravilla a Milano: Inter-Sanchez in 10 momenti

Luci e ombre del Niño Maravilla a Milano: Inter-Sanchez...

Milan, c’è Santamaria tra Onyedika, Sarr e Onana

Tutte le piste per la mediana di Maldini e...