Lecce, testa di maiale davanti alla casa del presidente Stichi Damiani

data

Sono state ritrovate nei pressi della sua abitazione e del suo studio professionale. È il secondo episodio in due mesi per i dirigenti del club: due mesi fa era stata inviata una lettera intimidatoria a un neo socio

Una testa di maiale mozzata davanti al suo studio legale e una davanti all’abitazione, accompagnata da un biglietto di minacce: il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani è stato preso di mira questa mattina da atti intimidatori e minacce. Le teste di maiale ancora sanguinanti erano contenute in una busta. La prima è stata scoperta dal custode del palazzo, questa mattina. Sono intervenuti i carabinieri e la Polizia.

I precedenti

—  

Già due mesi fa un altro episodio intimidatorio aveva interessato la famiglia dell’Unione sportiva Lecce. In quel caso una lettera dai contenuti intimidatori era stata recapitata a Luciano Barbetta, noto imprenditore del settore tessile e neo socio del club.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Cori contro Commisso, furia Barone: “Intervenga il Governo”

Fiorentina furiosa contro la curva dell'Atalanta. Immediata la reazione...

Sassuolo-Salernitana, le pagelle – La Gazzetta dello Sport

RCS MediaGroup S.p.A.Via Angelo Rizzoli, 8 - 20132 Milano.Copyright...

Sassuolo, Dionisi: “Oggi fatto quello che dovevamo. Su Nicola e la Salernitana dico…”

Le dichiarazioni del tecnico del Sassuolo, Alessio DionisiLe dichiarazioni...

Sampdoria-Monza 0-3: gol di Pessina, Caprari e Sensi

Apre l'ex Atalanta, raddoppia Caprari con una splendida volée...