Juve, Miretti tra i migliori: così ha conquistato Allegri

data

Gli esordi in Serie A e in Champions, le doti messe in mostra, le gerarchie scalate, il contratto blindato. La genesi di un talento che la Juve ha saputo coltivare

Il diciannovenne Fabio Miretti non si ferma più. Max Allegri lo ha lanciato in Champions lo scorso 8 dicembre contro il Malmoe ed in Serie A lo scorso maggio contro la Salernitana prima e da titolare contro il Venezia poi. In mezzo la stesura di un contrato che lo inserisce nella rosa della prima squadra fino al 2026, dopo che nella stagione passata si è diviso fra Primavera ed Under 23. Ma anche tanto impegno, personalità e doti tecniche, caratteristiche che di fatto ne hanno sancito già l’anno scorso la sua promozione di fatto nel gruppo dei “grandi”, al quale è stato a lungo aggregato allenandosi al fianco di Vlahovic e compagni.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Norvegia-Serbia: Vlahovic-gol su assist di Kostic

I due nazionali della Serbia protagonisti in Nations League....

Italia, i quattro dell’Inter i più utilizzati da Mancini

In una sosta del campionato caratterizzata da ripetuti forfait,...

Verso Inter-Roma, tra rientri dalle Nazionali agli infortunati: il punto

Le ultime in vista del match di sabato sera...

Udinese – Pozzo senza freni: “Il nostro obiettivo è tornare in Europa”

Il team bianconero si avvicina alla ripresa del campionato....