Lecce, Normann addio Serie A: i retroscena di un caso internazionale

data

I documenti del trasferimento sono ancora in Inghilterra e prima di arrivare in Italia sarebbero dovuti passare per la Russia. Un iter troppo lungo e rischioso…

“Sono pronto per questa nuova avventura. Forza Lecce!”. L’aveva persino detto in italiano, con la sciarpa giallorossa al collo e il sorriso stampato sul volto. Alla fine, però, Mathias Normann non giocherà in Serie A al fianco di Hjulmand e compagni. Poco più di 24 ore dopo l’annuncio del suo arrivo in prestito dal Rostov, il club di Saverio Sticchi Damiani ha annunciato di aver interrotto definitivamente l’iter che avrebbe portato al tesseramento del giocatore, di comune accordo con quest’ultimo. Ma perché?

cosa è successo

—  

Il caso è particolare e, per quanto riguarda i club italiani, senza precedenti. Per permettere a Normann di iniziare la sua avventura in Serie A, il Lecce avrebbe dovuto consegnare alla Figc i documenti necessari per autorizzare il norvegese a giocare in Italia. Tale pratica, di…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Il bibliotecario gli diede una lezione di tattica, e Sacchi s’inventò il pressing

Il bibliotecario gli diede una lezione di tattica, e...

Immobile: “L’Italia tornerà. Raspadori? È più forte di me”

L'attaccante della Nazionale e della Lazio: "Non essere al...

Ag Lautaro: “Ha dolore alla caviglia, infiltrazioni per giocare. Gol annullati brutto colpo”

Intervistato da Radio La Red, l'agente dell'attaccante dell'Inter e...

Il Milan spinge De Katelaere. Ha un mese per ritrovarsi. Sennò rischia…

Il Milan spinge De Katelaere. Ha un mese...