Montezemolo: “La presidenza della Juve? Fu un errore dire di sì”

data

L’imprenditore e dirigente d’azienda, si è raccontato al Corriere della Sera, toccando vari argomenti, tra i quai la presidenza bianconera

Luca Cordero di Montezemolo è stato intervistato dal Corriere della Sera, dove si è raccontato a tutto tondo. L’imprenditore e dirigente d’azienda ha parlato del suo passato da presidente della Juventus: Fu un errore dire di sì. Dopo la bellissima avventura di Italia ‘90, non ne potevo più del calcio, di stadi, partite, arbitri…Ma non potevo rifiutare. E poi l’Avvocato si era infatuato di Maifredi. Era il periodo del Milan di Sacchi, e lui in fondo aveva sempre amato il bel gioco: Sivori, Platini, Maradona, Baggio.

La prima volta allo stadio però fu a Roma, con i fratelli Vanzina: “Siamo amici fraterni da quando avevo dieci anni. La prima volta che andai allo stadio ero con loro: sapevano che tifavo Bologna, e il loro papà, Steno, ci portò a vedere Lazio-Bologna. Espugnammo l’Olimpico con un gol dell’uruguagio Di Marco. Con…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Mercato Milan: per il rinnovo di Leao servono 65 milioni

Al nuovo stipendio del portoghese, che peserebbe per 45-50...

Totti-Blasi, accordo più lontano. Si va verso la battaglia in tribunale

Un anno fa l'ultimo viaggio insieme, ora lo scontro...

Calciomercato Milan, priorità al vice-Theo. Ma se parte Leao pronti Pulisic e Okafor. E Ziyech…

Le trattative dei rossoneri, a cui servono un terzino...

Torino, Rodriguez: “Io tra i primi tre nel mio ruolo. Il futuro? Sogno la Spagna”

Le parole dello svizzero a 20 Minuten: la Svizzera,...