Pioggia di stelle al “Via del Mare”: Avanti Lecce, senza fretta e senza paura!

861

di Danilo Sandalo

Torna il campionato di Serie A con il Lecce che si ritrova ad affrontare un compito arduo quanto proibitivo contro l’ Inter di Simone Inzaghi, vice campione d’ Italia, che può contare sulla ritrovata coppia Lautaro Martinez e Romelu Lukaku.
Il ritorno dell’ attaccante tra le file dei nerazzurri, è visto quasi come quello del figliol prodigo a distanza di un anno dal suo clamoroso addio per andare a vestire la maglia del Chelsea. Un’ esperienza che per il gigante belga non si è rivelata all’ altezza delle sue aspettative tanto da indurlo a ritornare clamorosamente sui suoi passi e tornare a vestire la maglia del biscione.
In casa Lecce regna l’ entusiasmo per la promozione in Serie A e la campagna abbonamenti lo dimostra ampiamente con oltre 20000 tessere sottoscritte, ma negli ultimi giorni si sono sollevati diversi malumori tra i tifosi dovuti alla campagna acquisti non certo di prim’ ordine (com’ era auspicabile che fosse del resto visto che il mercato chiude il 31 agosto), ma soprattutto in virtù della campagna cessioni che ha caratterizzato questi bollenti giorni agostani con partenze non gradite alla piazza (su tutte quella di Arturo Calabresi, ultima in ordine di tempo ma non meno dolorosa rispetto a quelle di Lucioni e Coda).
Insomma l’ amore e l’ insofferenza dei tifosi, magari accentuato dal caldo africano di questi giorni, ha creato qualche brontolio di troppo da parte di moltissimi fedelissimi che fino ad oggi, mai e poi mai, avrebbero pensato di rivolgere una critica alla società.
Certo le illazioni circolate sui social sono per lo più di carattere fantasioso, ma smentirle a parole da parte della società serve a ben poco. Anzi a dire il vero, la società e la dirigenza salentina, sembrano quasi stizzite nel dare risposte dimostrando un ulteriore fastidio per la vicenda, rischiando addirittura di fare il gioco contrario ossia indurre la gente a pensare che, visti i toni con cui sono arrivate le repliche, qualcosa di vero ci possa realmente essere.
Scongiurando che tutto ciò non sia avallabile, bisogna essere sereni e con occhio vigile sempre, dimostrando maturità incondizionata in ogni circostanza esprimendo sempre un giudizio critico ed equilibrato, senza esaltare o drammatizzare la situazione a seconda degli eventi, dimostrando un comportamento schizofrenico e senza mezze misure.
Tornando alla gara di stasera bisognerà guardare in faccia l’ Inter senza paura e adattandosi ad aver uno spirito di sacrificio, il risultato che verrà sarà comunque un’ occasione di orgoglio e di crescita collettiva.
AVANTI LECCE, SENZA FRETTA E SENZA PAURA!

PROBABILI FORMAZIONI

LECCE (4-2-3-1): Falcone; Gendrey, Cetin, Blin, Gallo; Bistrovic, Hjulmand, Helgason; Strefezza, Ceesay, Di Francesco. All. Baroni 

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Gosens; Lautaro, Lukaku. All. Inzaghi

ARBITRO: Alessandro Prontera

DIRETTA TV / STREAMING: Sky Sport Uno, Sky Sport Calcio, Sky Sport 251, Sky Sport 4K e NOW TV alle 20.45. Disponibile su Sky Go, anche in HD.