Umtiti a Lecce in lacrime: che accoglienza

data

In più di cento all’aeroporto di Brindisi per accogliere il neo acquisto del Lecce. Lui canta e balla assieme alla gente e poi scoppia a piangere senza riuscire a parlare davanti alle telecamere

C’erano sciarpe, maglie e bandiere giallorosse. Soprattutto, c’erano oltre cento persone che hanno raggiunto l’aeroporto di Brindisi per dargli il benvenuto nel Salento. Samuel Umtiti è atterrato in Italia e ha conosciuto per la prima volta i tifosi del Lecce. Li ha salutati, li ha applauditi, alla fine si è commosso.

Amore a prima vista

—  

Appena uscito dalla zona-arrivi, il difensore è stato accompagnato dai dirigenti del Lecce fino a una transenna, dove si erano posizionati i giornalisti che aspettavano le sue dichiarazioni. Umtiti è passato in mezzo a un corridoio di tifosi, che cantavano il suo nome. “Olè olè olè olè, Samuel, Samuel!” è il coro che fa da sottofondo alle riprese delle telecamere. Il francese sorride, prova a rispondere alle domande dei…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Juve giovani: dietro Fagioli e Miretti altri giovani in rampa di lancio

Per forza o per scelta Allegri ha dato spazio...

Il bibliotecario gli diede una lezione di tattica, e Sacchi s’inventò il pressing

Il bibliotecario gli diede una lezione di tattica, e...

Immobile: “L’Italia tornerà. Raspadori? È più forte di me”

L'attaccante della Nazionale e della Lazio: "Non essere al...

Ag Lautaro: “Ha dolore alla caviglia, infiltrazioni per giocare. Gol annullati brutto colpo”

Intervistato da Radio La Red, l'agente dell'attaccante dell'Inter e...