Camerun, i problemi di Eto’o dallo sponsor tecnico alla condanna in Spagna

data

L’attuale n.1 della federcalcio locale combatte su 3 fronti: l’allungamento da 4 a 7 anni della sua presidenza, contestato dalla Fifa, la rottura con Le Coq, che lo ha portato in tribunale, e la condanna in Spagna per frode fiscali, che lo renderebbe ineleggibile

La nuova vita di Samuel Eto’o pare non avere pace. L’ex nerazzurro, uno dei grandi protagonisti del Triplete dell’Inter di Mourinho, da quando è diventato presidente della federcalcio del Camerun si trova costantemente nell’occhio del ciclone. E soprattutto nel mirino dei detrattori, che non perdono occasione per attaccarlo. Sono tre i fronti sui quali l’ex Pichichi è impegnato a combattere.

mandato

—  

Il primo è attualmente in esame alla Fifa. Eto’o nell’ultima assemblea della Fecafoot tenutasi a Douala il 27 agosto, ha infatti d’imperio prolungato il suo mandato dai canonici quattro anni a sette. La federazione mondiale è rimasta spiazzata dalla mossa, in quanto all’articolo 13 del suo regolamento si parla di…

FIFA 23 Premieres on Kinguin NOW!
FIFA 23 Premieres on Kinguin NOW!
[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Hearts-Fiorentina, le nostre pagelle – La Gazzetta dello Sport

RCS MediaGroup S.p.A.Via Angelo Rizzoli, 8 - 20132 Milano.Copyright...

Dybala: ‘Con Allegri non andavamo d’accordo, con Mourinho…’

Paulo e il paragone tra i suoi ultimi due...

Europa League, Roma-Betis 1-2: non basta Dybala

Dopo il rigore firmato dall'argentino, i gol spagnoli di...

Rapina a casa Di Maria a Torino: la polizia sventa il colpo, un arresto

L'argentino era nella sua villa di Torino insieme a...