Juve, Milik è diventato pesante: da sottovalutato a protagonista

data

Arrivato da riserva di Vlahovic, l’attaccante ha in realtà giocato in tutte le partite: 6 su 6, di cui tre da titolare. Tre i gol realizzati finora, e l’intesa con DV9 è in crescita

Arrivato dopo un’estate bianconera all’inseguimento dei vari Arnautovic e Zaniolo, passando per Raspadori e Muriel, fino al definitivo “no” per Depay, Arek Milik è a tutt’oggi il miglior acquisto in casa Juve. Lo dicono le prestazioni, lo dicono i numeri. Giunto quasi sul gong del mercato estivo ufficialmente come vice Vlahovic, fin dalla presentazione l’attaccante polacco ha fatto chiaramente intendere di non sentirsi una seconda linea, ma di puntare a fare di Vlahovic il “suo” nuovo Lewandowski. Una dichiarazione di intenti esplicitata con modestia e umiltà, ma portata avanti con coerenza nei fatti: dal suo arrivo non ha saltato un match, figurando sempre fra i presenti, titolari o no. Con il ragguardevole parziale di tre gol in sei presenze.

L’affare dell’anno

—  

Il…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Chi è Jakub Kiwior, dalle lodi di Lewandowski all’interesse del Milan

Ventidue anni, personalità e poche parole. Per il capitano...

Juve, tutti i fuori programma dei primi tre mesi

La Juve sperava in un avvio di stagione decisamente...

Milan col Chelsea, chi gioca? Spazio a Dest, Ballo-Touré e Krunic

In questo momento Pioli si ritrova con nove giocatori...