La telefonata di Agnelli: Allegri, fiducia a tempo. Ma la Juve deve svoltare

data

Contatto dopo Monza tra il presidente, che chiede segnali immediati, e l’allenatore, convinto che con la squadra al completo si possa ancora vincere lo scudetto

F. Della Valle – C. Laudisa

Una telefonata allunga la vita e a volte anche la carriera. Le chiacchierate tra Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri, che siano vis a vis oppure via smartphone, in genere non fanno notizia, perché sono il sale di un rapporto confidenziale che va oltre il lavoro. Stavolta però la chiamata del presidente bianconero al suo allenatore, sconfitto due volte in pochi giorni tra Champions e campionato e particolarmente sotto pressione, assume una rilevanza particolare.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Milan-Leao, il rinnovo: dopo il Mondiale l’incontro, la trattativa

Il club pubblica un video con i suoi...

Il Governo e il calcio senza aiuti. il commento di Stefano Agresti

Anche gli altri settori dell’economia non sono differenti, eppure...

Crisi del calcio; Cairo: “Non lo meritiamo ma abbiamo bisogno di essere aiutati”

Il presidente del Torino è intervenuto sulla crisi del...