Napoli-Liverpool, intervista a Andrea Dossena

data

L’ex giocatore conosce bene entrambe le realtà: “Sarà una gara bellissima, entrambe giocheranno a viso aperto”

Un anno e mezzo a Liverpool e poi il passaggio a Napoli, nel gennaio 2010, per disputare 109 partite in maglia azzurra: Andrea Dossena conosce bene la realtà di Fuorigrotta ma anche il mondo Reds.

Dossena, perché il Liverpool fa fatica ogni qual volta sbarca al Maradona?

FIFA 23 Premieres on Kinguin NOW!

“Credo che l’ambiente di Anfield sia difficile da ritrovare altrove e quindi talvolta il Liverpool appare spaesato. Succede spesso, non solo a Napoli. Però il valore della squadra di Klopp è elevato e quindi guai a sottovalutarla”.

Il valore del Napoli, invece, sembra non essere cambiato nonostante la rivoluzione estiva: come se lo spiega?

“È vero, la squadra azzurra è cambiata molto ma alla fine nei titolari ha modificato soltanto un paio di pedine che si sono ben innestate. Ecco, quello che mi ha sorpreso è stata la velocità di adattamento di Kim e Kvaratskhelia perché in genere occorre tempo…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Ventrone, il ricordo di Torricelli: “Rivoluzionario, artefice della super Juve”

Il ricordo del bianconero: "Facile odiarlo per quanto ci...

Inter, col Sassuolo sarà emergenza attacco: out Lukaku e Correa

Oggi Big Rom si sottoporrà a nuovi esami, ma...

Faraoni rinnova, al Verona fino al 2025: “Felice. E sono pronto per tornare”

Il laterale gialloblù: "Qui sono diventato un giocatore importante....

Napoli, Spalletti il tormentato: vince, sfida i totem ma diffida della felicità

Dopo l'Ajax sembrava triste ma non recitava: non sa...