Rovella trascinatore a Monza: perché la Juve ha sacrificato lui?

data

Nel casting estivo con i compagni di reparto, all’ex Genoa sono stati preferiti Miretti e Fagioli, rimasti nella rosa della prima squadra. Ma visto anche il ridotto impiego dell’altro Nicolò ora qualche dubbio sorge spontaneo

Non bastasse la crisi di gioco, risultati e punti, è anche il momento dei rimpianti. Forse facili, a questo punto, ma pure suffragati dai fatti. Prendiamo per esempio Nicolò Rovella, classe 2001, di proprietà della Juve dal gennaio 2021. E da allora rimasto in odor di Juve, perché prima è stato lasciato al Genoa a finire la stagione, quindi è stato ceduto in prestito al Monza, negli ultimi giorni del mercato estivo, dopo lunghe valutazioni e riflessioni intorno agli infortuni che già stavano falcidiando il centrocampo bianconero.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Mercato Milan: per il rinnovo di Leao servono 65 milioni

Al nuovo stipendio del portoghese, che peserebbe per 45-50...

Totti-Blasi, accordo più lontano. Si va verso la battaglia in tribunale

Un anno fa l'ultimo viaggio insieme, ora lo scontro...

Calciomercato Milan, priorità al vice-Theo. Ma se parte Leao pronti Pulisic e Okafor. E Ziyech…

Le trattative dei rossoneri, a cui servono un terzino...

Torino, Rodriguez: “Io tra i primi tre nel mio ruolo. Il futuro? Sogno la Spagna”

Le parole dello svizzero a 20 Minuten: la Svizzera,...