Rovella trascinatore a Monza: perché la Juve ha sacrificato lui?

data

Nel casting estivo con i compagni di reparto, all’ex Genoa sono stati preferiti Miretti e Fagioli, rimasti nella rosa della prima squadra. Ma visto anche il ridotto impiego dell’altro Nicolò ora qualche dubbio sorge spontaneo

Non bastasse la crisi di gioco, risultati e punti, è anche il momento dei rimpianti. Forse facili, a questo punto, ma pure suffragati dai fatti. Prendiamo per esempio Nicolò Rovella, classe 2001, di proprietà della Juve dal gennaio 2021. E da allora rimasto in odor di Juve, perché prima è stato lasciato al Genoa a finire la stagione, quindi è stato ceduto in prestito al Monza, negli ultimi giorni del mercato estivo, dopo lunghe valutazioni e riflessioni intorno agli infortuni che già stavano falcidiando il centrocampo bianconero.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Il Trentino perde la Fiorentina. Finita era dei ritiri estivi del grande calcio

Dopo 12 anni in val di Fassa la Fiorentina...

Juventus, Allegri: “La mia amicizia con Agnelli non finirà qui. Elkann? Lo ringrazio per le belle parole”

L'allenatore bianconero sente la vicinanza della famiglia Elkann: "È...

Stipendi Juve, la procura della Figc apre un’inchiesta

Si tratta della parte relativa ai contratti dei giocatori...

Juve, come cambia il mercato dopo le dimissioni del cda

La linea già tracciata vale anche per questi mesi...