Chi è Jakub Kiwior, dalle lodi di Lewandowski all’interesse del Milan

data

Ventidue anni, personalità e poche parole. Per il capitano della sua Polonia è “semplicemente straordinario” e su di lui ci sono già gli occhi di mezza Europa, compresi quelli del Milan

“Non dice una parola, eppure piace a tutti”. Un giovane a modo, gentile e taciturno, che per 90 minuti a settimana si trasforma in un fuoriclasse. Chiedi di Jakub Kiwior a chi lo osserva da vicino e sembra di sentire Ancelotti che racconta il primo incontro con Kakà. “Faccia da bravo ragazzo, elegante nei piccoli gesti, ci ha lasciato a bocca aperta appena ha messo piede sul campo”.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Roma, pronto un biennale al ribasso per Smalling. Inter in agguato

Il difensore con ancora poche presenze potrà avvalersi della...

Juve, l'intercettazione: "Arthur pagato 75 milioni, palese non valesse tanto"

Juve, l'intercettazione: "Arthur pagato 75 milioni, palese non...

Inter-Salisburgo 4-0 in amichevole: in gol Mkhitaryan, Acerbi e Carboni

Gli uomini di Inzaghi concedono il bis dopo la...