di Danilo Sandalo

Il decimo turno di campionato di Serie A si concluderà questa sera con la gara del “Via del Mare” tra Lecce e Fiorentina, due squadre che sono separate in classifica da soli due punti considerando i sette dei padroni di casa contro i nove degli ospiti.
Una classifica che per i viola stenta a sorridere nonostante un buon organico ed un bravo allenatore come Vincenzo Italiano.
Discorso ampiamente differente per il Lecce che da neopromossa si sta comportando egregiamente nel massimo campionato, avendo racimolato sicuramente qualcosina in più rispetto alla tabella di marcia rapportata al calendario.
E se proprio vogliamo dirla tutta, probabilmente, alla squadra di Baroni qualche punto in più sarebbe stato lecito quanto meritato, ma le note circostanze di scelte arbitrali ed interpretazione da parte dei direttori di gara durante i match hanno fatto sì che ciò non avvenisse.
Per la partita di questa sera tra i salentini sarà indisponibile Morten Hjulmand, squalificato dopo la generosa espulsione ricevuta all’ Olimpico contro la Roma.
A sostituirlo potrebbe essere Blin che per caratteristiche sarebbe l’ uomo ideale, ma non sono da escludere altre soluzioni come quella che potrebbe veder impiegato Bistrovic. Confermato in difesa il difensore campione del mondo Samuel Umtiti.
Gara dal sapore particolare per i viola Saponara, Barak e Venuti ex beniamini del “Via del Mare”, ma anche per il direttore dell’ area tecnica Pantaleo Corvino e l’ amministratore delegato Sandro Mencucci entrambi ex della squadra viola, nonchè il tecnico giallorosso Marco Baroni nativo proprio della città toscana.

LE PROBABILI FORMAZIONI

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Baschirotto, Umtiti, Gallo; Gonzalez, Blin, Askildsen; Strefezza, Ceesay, Banda. All. Baroni

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Dodò, Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura, Mandragora, Barak; Gonzalez, Jovic, Kouame. All. Italiano