Napoli-Bologna: 3-2, decide Osimhen, azzurri in testa da soli

data

Al Maradona gol e emozioni: vantaggio Zirkzee, pari di Jesus, poi lampo di Lozano e risposta di Barrow (con papera di Meret). Poi risolve l’attaccante mascherato

Meno bello, ma più determinato del solito, il Napoli abbatte pure il tabù Thiago Motta (imbattuto da tecnico a Fuorigrotta) e vince la sua decima partita consecutiva, miglior serie europea. Applausi al Bologna che se la gioca fino all’ultimo ma le risorse di questo Napoli sono davvero eccellenti. E ancora una volta Spalletti la risolve con gli uomini dalla panchina: entrano nella ripresa Lozano e Osimhen e sono loro a segnare. Azzurri dunque ancora in testa da soli che da quando manca però Rrahmani indietro ha subito due gol a partita e questo è un campanello d’allarme. Alcune cose vanno registrate. Mentre qualche elemento accusa stanchezza. Ma rimane il solito favoloso Kvaratskhelia decisivo, mette lo zampino in due gol e fa sobbalzare di emozioni il Maradona.

Avvio lento

—  

Spalletti cambia tre…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Plusvalenze Juve, intercettazione Elkann-Agnelli: “Si sono allargati”

John, che non è indagato, parla con il cugino...

Cairo: “Il calcio ha avuto poco dallo Stato. Forse non siamo bravi a fare lobby”

Il presidente del Torino: "Contribuiamo per il 70% alle...

Mihajlovic a Zeman: “Ha vinto più di chi ha conquistato tanti trofei”

L'ex tecnico del Bologna era alla presentazione dell'autobiografia del...

Uefa-Juve: aperta indagine sui bilanci, violate norme su licenze e fair play finanziario

L'organo internazionale "si riserva il diritto di intraprendere qualsiasi...