Napoli, Spalletti il tormentato: vince, sfida i totem ma diffida della felicità

data

Dopo l’Ajax sembrava triste ma non recitava: non sa godersi le vittorie, è la sua eterna maledizione

Non si davano pace. Ma come? Hai appena stracciato i lancieri nel tempio di Johann Crujff, il tuo infernale Napoli ha dato spettacolo, e porti davanti alle telecamere quell’aria da cane bastonato, quella mestizia incomprensibile? Il più scandalizzato di tutti, Fabio Capello: “Non è possibile, sta recitando, è un attore… un bravo attore”. Luciano Spalletti detto Lucio non stava affatto recitando.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Juve, da Deloitte rilievi sul bilancio, il club non condivide le valutazioni

La società in un comunicato contesta le valutazioni della...

Juve, il calendario dei prossimi impegni, dall'Arsenal a… Del Piero

Juve, il calendario dei prossimi impegni, dall'Arsenal a... Del...

Milan-Leao, il rinnovo: dopo il Mondiale l’incontro, la trattativa

Il club pubblica un video con i suoi...