SOLO UN AUTOGOL PUNISCE IL BITONTO. IL BARLETTA VINCE 1-0

Neroverdi coriacei puniti da una sfortunata autorete di Silletti, dopo una partita giocata a scacchi dalle due squadre.

Una sfortunata autorete di Silletti punisce oltremisura il Bitonto: il Barletta vince 1-0 la sfida giocata sul neutro del “Gustavo Ventura” di Bisceglie per la 5^ giornata del girone H di Serie D. Neroverdi gagliardi e coriacei contro la formazione biancorossa, sospita da un grande pubblico: partita davvero a scacchi tra le due squadre, col Bitonto che si è fatto decisamente preferire nella prima mezzora, poi a fine primo tempo si è fatta vedere la formazione ospite. Nella ripresa equilibrio totale, spezzato solo dal tocco di Silletti nella propria porta. Il Bitonto resta ancora senza vittorie in stagione, Barletta che viaggia a vele spiegate ed è la nuova capolista.

La cronaca del match.

Mister Valeriano Loseto ripropone il 4-3-3 che buone cose ha fatto vedere contro la Team Altamura due settimane fa, con una sola novità, Maffei al posto di Taurino dal 1’. Confermati dunque dieci undicesimi della sfida contro i murgiani: Petrarca in porta; linea di difesa con Riefolo e Chiaradia esterni, coppia centrale composta da Silletti – Gomes; a centrocampo, Spinelli play davanti alla difesa, con Clemente e Mariani interni; in avanti tridente con Palazzo e Maffei a supportare dalle corsie la punta centrale Figliolia.

Panchina con Figliola, Tangorre, Gianfreda, Carullo, Taurino, Ciafardini, Ungredda, Muscatiello, Petrignani.

Indisponibili causa infortunio Basile in difesa, Lucchese e Cutrone a centrocampo.

Il Barletta di Francesco Farina e dei grandi ex Lattanzio e Petta arriva al match sospinto dal grande entusiasmo del popolo biancorosso e dai risultati: tre vittorie consecutive, dopo la sconfitta all’esordio contro il Gladiator, e secondo posto in classifica, ad un punto dalla vetta. 4-2-4 con Piersanti in porta; Milella, Pollidori, Petta, Marangi in difesa; Vicedomini e Cafagna a centrocampo; Maccioni e Loiodice larghi a supporto della coppia Russo – Lattanzio.

Primo sussulto di marca neroverde, dopo un solo giro di lancette: Maffei lavora bene palla sulla destra, Figliolia ci prova senza successo per due volte al limite dell’area piccola.

Buon Bitonto in avvio: minuto 11, Palazzo perde l’attimo alla conclusione su buon traversone di Maffei da destra. Sempre Palazzo un minuto dopo direttamente da calcio di punizione, para comodamente Piersanti.

27’, ci prova Russo dalla lunga distanza, conclusione sbilenca che non impensierisce Petrarca.

31’, occasione ghiotta per il Bitonto: corner battuto veloce da sinistra, Maffei ci prova direttamente da posizione assai defilata, Piersanti e la difesa si salvano rifugiandosi in angolo. Dal corner, ci va Chiaradia di testa sul secondo palo, Piersanti è prodigioso e salva i suoi. Bitonto sfortunato, che meriterebbe decisamente il gol.

Allo scoccar del 40’ la prima vera occasione gol per il Barletta: punizione tagliata dalla trequarti di Vicedomini, Petta in area sbaglia il tocco ma favorisce il colpo di testa di Milella, che da posizione angolata coglie il palo esterno alla sinistra di Petrarca.

45’, Spinelli perde una palla sanguinosa sulla trequarti, si lancia per vie centrali Lattanzio che, giunto al limite, fa partire un rasoterra che si spegne sul fondo.

È l’ultima emozione del primo tempo: buon Bitonto per la prima mezzora, poi nel finale esce la testa dal guscio il Barletta. Regna l’equilibrio.

La ripresa. Partita a scacchi e assai combattuta a centrocampo. Poche pochissime emozioni da gol. Il primo appunto degno di nota sul taccuino è al 63’, con la girata di Figliolia sul fondo sugli sviluppi di una profonda rimessa laterale di Chiaradia. È l’ultimo squillo dell’attaccante salernitano, sostituito alla metà della ripresa da Taurino. Palazzo va a fare la punta centrale. Poco dopo fuori Clemente (crampi per lui), al suo posto Muscatiello.

Al 76’ al primo vero affondo della ripresa, il Barletta passa: Loiodice lancia Russo sulla destra, il numero 7 barlettano entra in area di rigore, cross dal fondo e Silletti sfortunatamente tocca la sfera spedendola direttamente nella propria porta. 0-1 Barletta, Bitonto che non è decisamente baciato dalla fortuna.

Il Bitonto fatica a reagire, subendo la mazzata psicologica di uno svantaggio davvero ingiusto. Mister Loseto lancia nella mischia Gianfreda per Maffei, Silletti va a fare l’attaccante.

Sei minuti di recupero. Ma il Barletta, da squadra quadrata, arcigna ed esperta, riesce a portare a casa la vittoria. Amaro in bocca per il Bitonto, che ha peccato di cinismo e freddezza sotto porta.

Domenica prossima insidiosa trasferta per i neroverdi al “Vito Curlo” di Fasano. Una sfida mai banale, urge fare punti per dare la svolta e lo slancio alla classifica.

5^ GIORNATA CAMPIONATO SERIE D – GIRONE H
BITONTO – BARLETTA 0 – 1
Reti: 31’ st aut. Silletti

BITONTO (4-3-3): Petrarca; Riefolo, Silletti, Gomes, Chiaradia; Clemente (27’ st Muscatiello), Spinelli, Mariani; Maffei (42’ st Gianfreda), Figliolia (22’ st Taurino), Palazzo.
A disp.: Figliola, Tangorre, Carullo, Ciafardini, Ungredda, Petrignani.
All. Loseto

BARLETTA (4-2-4): Piersanti; Milella (49’ st Lavopa), Pollidori, Petta, Marangi; Vicedomini, Cafagna; Maccioni (18’ st Rastelletti), Russo (45’ st Zaldua), Lattanzio (39’st Feola), Loiodice (41’ st Visani).
A disp.: Campisi, Cassatella, Mercorella, Nannola.
All. Farina

Arbitro: Cardella (Torre del Greco). Assistenti: De Tommaso (Voghera) e Nechita (Lecco).
Ammoniti: Mariani, Gomes, Maffei (BI), Cafagna, Marangi (BA).
Minuti di recupero: 1 pt – 6 st.
Corner: 5-4

Fonte: official page

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Roma, pronto un biennale al ribasso per Smalling. Inter in agguato

Il difensore con ancora poche presenze potrà avvalersi della...

Juve, l'intercettazione: "Arthur pagato 75 milioni, palese non valesse tanto"

Juve, l'intercettazione: "Arthur pagato 75 milioni, palese non...