TAURINO APRE, PALAZZO CHIUDE, IL BITONTO SUPERA 2-0 LA PUTEOLANA

Un gol per tempo e i neroverdi battono la formazione campana, ottenendo la seconda vittoria consecutiva

Seconda vittoria consecutiva del Bitonto, che al “Città degli Ulivi” batte 2-0 la Puteolana nel posticipo della 7^ giornata del girone H di Serie D, gara disputata di lunedì vista la concomitanza ieri a Bitonto con la Festa dei Santi Medici. Il Bitonto soffre in avvio, poi per col passare dei minuti cresce, prende le distanze all’avversario e passa in vantaggio sul finale di tempo su calcio di rigore. Nella ripresa, i neroverdi legittimano la supremazia, sprecano il raddoppio più volte, soffrono sul forcing granata ma in pieno recupero trovano il sigillo che regala tre punti pesantissimi. Perché crescono morale e convinzioni e respira la classifica.

La cronaca del match. Mister Valeriano Loseto recupera Figliolia, Palazzo e Figliola, il primo titolare, gli altri due in panchina, ma perde l’acciaccato Mariani. Ancora out Riefolo, oltre ai lungodegenti Basile, Lucchese e Cutrone. Nel 4-3-3 di partenza Petrarca in porta; linea di difesa con Tangorre e Chiaradia sulle corsie, al centro la coppia Silletti – Gianfreda; a centrocampo, torna play Spinelli, Clemente e Ungredda sono le duemezze ali; in avanti, tridente con Maffei e Taurino a supporto della punta centrale Figliolia.

Panchina con Figliola, Gomes, Muscatiello, Petrignani, Carullo, Palazzo, Ciafardini, Losavio e Moscelli.

La Puteolana di mister Salvatore Marra e degli ex Amelio, Esposito e Iadaresta si schiera con un 4-3-1-2 con Lamberti in porta; linea di difesa composta da D’Ascia – Varchetta – Avella – Buono; a centrocampo Gatto – Della Corte – Di Palma; il trequartista è Grieco dietro la coppia d’attacco Guarracino – Esposito.

Minuto due e prima emozione del match, di marca campana: ci prova Esposito da poco fuori l’area di rigore, sfera che non inquadra lo specchio.

Passa il quarto d’ora e si accende l’asse Taurino – Maffei: dapprima su azione d‘angolo battuto da destra, con Taurino che pesca Maffei, tentativo di sforbiciata respinta dalla difesa; poi, sempre Taurino ad illuminare, questa volta dal versante sinistro, traversone invitante, Maffei prova ad arrivarci in acrobazia volante, senza fortuna.

Minuto 24 e ancora Taurino nel vivo dell’azione offensiva: recupera Ungredda sulla trequarti, al limite stop e tiro del numero 10 tarantino, palla oltre la traversa.

Al 29’ occasione gol clamorosa per i neroverdi: punizione dai sedici metri, posizione centrale, Maffei coglie l’incrocio dei pali a Lamberti battuto; sul prosieguo dell’azione, traversone da sinistra di Spinelli, Tangorre anticipa tutti sul secondo palo, para a terra il numero uno campano.

Due minuti dopo, immediata risposta felgrea e prodezza di Petrarca sul colpo di testa di D’Ascia, colpo di reni dell’estremo difensore bitontino sull’inzuccata del giocatore campano, a chiusura di un’azione da corner.

Ancora campani pericolosi, cross di Di Palma, ci prova Gatto senza portare pericoli alla porta bitontina.

40’ e il Bitonto passa. Taurino crossa da sinistra rasoterra ed arretrato, si stacca Maffei che anticipa Varchetta che lo atterra fallosamente: calcio di rigore solare, Taurino dagli undici metri è implacabile, spiazza Lamberti e sigla l’1-0 neroverde! Prima marcatura stagionale per il dieci di Taranto.

Reazione Puteolana al 43’, botta di Gatto dalla distanza, para solido e centrale Petrarca. Bitonto ficcante in contropiede sul versante Maffei – Tangorre, Figliolia appoggia arretrato per Ungredda, si salva la difesa in angolo.

È l’ultimo squillo di un primo tempo particolarmente vibrante: buon Bitonto, dopo un avvio incerto, e che va al riposo avanti 1-0, ma Puteolana presente e pericolosa in più circostanze, soprattutto su azioni da piazzato.

La ripresa. La seconda frazione di gioco parte con una novità di formazione, Palazzo dentro al posto di Taurino, uscito frastornato da un colpo alla testa dopo uno scontro fortuito con Chiaradia. Proprio il neo entrato al 52’ ci prova due volte, ma risulta essere incisivo nella conclusione.

Al 61’ occasione Bitonto per il raddoppio: Maffei sfugge a Varchetta e prova la botta dalla distanza, palla oltre la traversa non di molto. Un minuto dopo e ancora neroverdi vicini al gol, sempre con Maffei, che questa volta conclude da dentro l’area di rigore, sfera che anche in questo caso non inquadra lo specchio.

Dentro Moscelli per Figliolia, mister Loseto cambia il suo vertice centrale offensivo. Minuto 66 e sempre Bitonto in avanti: Palazzo in piena area di rigore prova la conclusione, ribattuta dalla difesa. 69’ e nuovamente Maffei dalla distanza, palla lontana dallo specchio.

Mister Loseto si copre un po’: dentro Gomes e Ciafardini, fuori Maffei e Tangorre, Bitonto che passa al 3-5-2. A dieci dalla fine dentro anche Muscatiello per Ungredda. Forcing Puteolana, coi campani che provano a riversare nell’area di rigore dei padroni di casa una serie di palloni alla ricerca della testa e delle sponde di Iadaresta, ma la retroguardia bitontina fa buona guardia. 83’, Avella ci prova di testa da azione da corner, Petrarca blocca sicuro.

Allo scoccar del 90’ occasione clamorosa per il raddoppio neroverde: ripartenza condotta da Muscatiello, che allarga subito sulla destra per Palazzo, servizio al centro per Moscelli che tutto solo davanti a Lamberti perde l’attimo con la conclusione a tu per con l’estremo difensore ospite.

Al 92’ però arriva finalmente il gol del meritato raddoppio, costruito e realizzato da Palazzo, che caparbiamente ruba la palla a Varchetta e si invola verso la porta di Lamberti, battuto con un perfetto radente. 2-0 e risultato in ghiaccio, per Palazzo seconda rete in stagione.

È il gol che mette il sigillo finale al match: vince il Bitonto, con una gara gagliarda e solida contro una Puteolana coriacea ma che ha sbattuto sul muro e sul carattere dei leoncelli neroverdi. Per i ragazzi di mister Loseto una boccata d’ossigeno in classifica, quota 9 punti e certezze che pian piano crescono.

Domenica trasferta per il Bitonto nella vicina Molfetta per affrontare al “Paolo Poli” i biancorossi di Renato Bartoli per l’8^ giornata: la rivincita della sfida di Coppa Italia di fine agosto, una sfida contro una squadra partita con ambizioni di vertice ma impelagata coi neroverdi nelle zone calde della classifica.

7^ GIORNATA CAMPIONATO SERIE D – GIRONE H
BITONTO – PUTEOLANA 2 – 0
Reti: 40’ pt Taurino (rig), 47’ st Palazzo

BITONTO (4-3-3): Petrarca; Tangorre (28’ st Ciafardini), Silletti, Gianfreda, Chiaradia; Clemente, Spinelli, Ungredda (35’ st Muscatiello); Maffei (25’ st Gomes), Figliolia (19’ st Moscelli), Taurino (c) (1’ st Palazzo).
A disp.: Figliola, Petrignani, Carullo, Losavio.
All. Loseto

PUTEOLANA (4-3-1-2): Lamberti; D’Ascia, Varchetta, Avella, Buono (18’ st Arrivoli); Gatto (22’ st Haberkon), Della Corte (21’ pt Fontanarosa), Di Palma (10’ st Romano); Grieco; Guarracino, Esposito (7’ st Iadaresta).
A disp.: Maiellaro, Amelio, Marzano, Di Lorenzo.
All. Marra

Arbitro: Cerea (Bergamo). Assistenti: Bosco (Lanciano) e Gentile (Teramo).
Ammoniti: Gianfreda, Figliolia, Moscelli, Clemente (B), Di Palma, Varchetta (P)
Recupero: 3 pt – 6 st
Corner: 7 – 7

Fonte: official page

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

“Infame, traditore, sbirro”, alcuni commenti a De Sciglio sul caso Juventus

Il calciatore della Juventus, Mattia De Sciglio viene pesantemente...

Roma, pronto un biennale al ribasso per Smalling. Inter in agguato

Il difensore con ancora poche presenze potrà avvalersi della...