Ventrone, il ricordo di Torricelli: “Rivoluzionario, artefice della super Juve”

data

Il ricordo del bianconero: “Facile odiarlo per quanto ci spremeva, invece era l’uomo su cui ti appoggiavi. Mi ha fatto capire perché il lavoro paga. Anche troppo: quella volta che hanno dovuto mandarmi in vacanza perché avevamo esagerato…”

“Un fulmine a ciel sereno”. Della Juventus in cui ha lavorato Gian Piero Ventrone, preparatore iconico del ciclo del ritorno ai successi negli Anni 90, uno dei volti simbolo è stato Moreno Torricelli, protagonista della favola personale dell’ascesa dai Dilettanti alla Nazionale anche sulla scia del lavoro fisico di cui i bianconeri sono stati pionieri e precursori. Grazie soprattutto alla figura proprio di Ventrone.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Roma, pronto un biennale al ribasso per Smalling. Inter in agguato

Il difensore con ancora poche presenze potrà avvalersi della...

Juve, l'intercettazione: "Arthur pagato 75 milioni, palese non valesse tanto"

Juve, l'intercettazione: "Arthur pagato 75 milioni, palese non...

Inter-Salisburgo 4-0 in amichevole: in gol Mkhitaryan, Acerbi e Carboni

Gli uomini di Inzaghi concedono il bis dopo la...