Col fiatone, “sporco”, poco fluido. Ma il Milan resta aggrappato al trono

data

Dopo quella con lo Spezia, altra vittoria casalinga sofferta per i rossoneri. “Il gioco ora non è armonioso”, ha detto Maldini, ma il Diavolo ha solo due punti in meno della scorsa stagione

“È mancato il gioco armonioso che ci ha contraddistinto in tutto il 2022”. Se a dirlo è Paolo Maldini, c’è poco da aggiungere: respira Milan praticamente da sempre, nessuno meglio di lui sa misurare la febbre al Diavolo. Il d.t. rossonero, però, inserisce questa ammissione in un discorso più ampio. E mette l’accento su una parola chiave: “sacrificio”. I punti sono arrivati così, in quest’ultimo scorcio di campionato fino alla pausa mondiale. Sacrificandosi. E quando non è successo, i campioni d’Italia sono rimasti fermi al palo, come a Torino o – peggio – a Cremona.

Luci a San Siro

—  

I due successi interni contro Spezia e Fiorentina – 10 vittorie casalinghe nelle ultime 11 gare in Serie A – hanno tenuto il Milan in linea di galleggiamento per la difesa del titolo. Otto punti…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Cena segreta con Agnelli, Gravina: “Sono cavolate”

Il presidente della Figc sull'incontro con i presidenti nel...

Serie B, risultati: Venezia-Ternana, Cagliari-Parma

Il cambio in panchina non basta, gli umbri...

Rampulla: “Del Piero vicepresidente? Sì, ha qualità morali e impara in fretta”

Il portiere ha "accolto" in bianconero l'esordiente 18enne destinato...