Il Barletta stende 3-2 il Lavello e si prende la vetta del girone H


Un 3-2 di forza e carattere per il Barletta, che al Puttilli batte il Lavello e si issa in testa al girone H di Serie D. I gol di Loiodice, Maccioni e Petta valgono l’aggancio alla Cavese, inutili i momentanei pareggi di Monaco ed Emsis.

Farina conferma gli stessi undici di Brindisi, assenti Feola e Rastelletti, tridente senza centravanti puro con Loiodice, Lavopa e Russo. Zeman deve rinunciare a Guaita e Grande, attacco ancora sulle spalle di Puntoriere.

Biancorossi subito all’arrembaggio e con grande intensità come anche i lucani, ma a passare alla prima occasione sono i padroni di casa. Al 9′ difesa alta del Lavello, Lavopa imbecca Loiodice che a tu per tu con Trapani firma il vantaggio del Barletta. Risposta gialloverde al 17′ ed è già efficace: Monaco lavora un pallone al limite dell’area, lascia partire il destro e batte Piersanti all’angolino. 1-1 e ritmi altissimi al Puttilli, al 22′ Collura calcia su cross dalla destra, Piersanti stavolta c’è. Risposta del Barletta con Loiodice, Trapani smanaccia in angolo. Sul corner successivo testa di Marangi in mischia, Russo col tap-in ma ancora Trapani è prodigioso sul numero 7 biancorosso, che poi non riesce a ribadire in rete ad un passo dalla porta. Al 35′ ci prova Puntoriere da fuori, palla rasoterra debole e centrale. Due minuti più tardi, però, passa ancora il Barletta: discesa di Russo sulla sinistra, Maccioni sul secondo palo trova il tocco decisivo per il raddoppio dei biancorossi. Non c’è un attimo di sosta al Puttilli, Lavello nuovamente in zona offensiva e subito pareggio lucano: al 42′ palla sul secondo palo per Emsis, Piersanti ci mette una pezza ma l’attaccante ospite trova lo spazio in ribattuta per il 2-2. Proteste del Barletta su un tiro di Cafagna da fuori area, i biancorossi lamentano un fallo di mano non sanzionato. Finisce in parità il primo tempo.

Ripresa con Lattanzio per Lavopa nel Barletta, il neo-entrato sfiora il gol di tacco dopo pochi secondi su cross basso di Russo. Al 3′ va via Loiodice sulla linea di fondo, tiro-cross deviato che tocca la traversa. Sul corner, palla per Maccioni che in sforbiciata viene murato ancora in angolo. Il Barletta concretizza gli sforzi al minuto 8, Petta solissimo a centro area su cross di Vicedomini, Trapani respinge ma sulla ribattuta è ancora il difensore biancorosso a trovare il tris. Un minuto dopo Maccioni per Lattanzio, tiro in corsa respinto con i piedi da Trapani. Al 13′ calcio piazzato di Loiodice, testa ancora di Lattanzio fuori. Pochi secondi più tardi Russo riceve da Loiodice, destro deviato dalla difesa. Si rivede il Lavello al 19′, corner di Acampora e D’Angelo col destro al volo mette alto. Un minuto più tardi progressione centrale di Maccioni, tiro secco da fuori alto. Ci prova anche Vicedomini al 33′, destro dalla distanza che sfiora l’incrocio. Nel finale i cambi rallentano i ritmi, assalto timido del Lavello che però non trova la conclusione. Finisce 3-2, il Barletta inanella la terza vittoria consecutiva e approfitta dello 0-0 della Cavese col Gravina: biancorossi in vetta alla classifica.

Fonte:NotiziarioCalcio.com

Share post:

Popular

Ti potrebbe interessare
Related

Ecco le 22 operazioni della Juventus sotto la lente della Procura di Torino

Ecco le 22 operazioni della Juventus sotto la...

“Infame, traditore, sbirro”, alcuni commenti a De Sciglio sul caso Juventus

Il calciatore della Juventus, Mattia De Sciglio viene pesantemente...

Roma, pronto un biennale al ribasso per Smalling. Inter in agguato

Il difensore con ancora poche presenze potrà avvalersi della...