Juve, come cambia il mercato dopo le dimissioni del cda

data

La linea già tracciata vale anche per questi mesi di gestione provvisoria in cui Cherubini e Allegri sono gli elementi di continuità, comunque avvolti da punti interrogativi sul futuro di lungo termine

Crollato tutto quello che c’era attorno, è rimasta solo l’area sportiva. Un vuoto temporaneo e ingannevole, perché cela il lavoro di ricostruzione con cui la proprietà si presenterà con l’organigramma della nuova era. Ma a oggi i riferimenti sono due, Federico Cherubini dietro la scrivania e Massimiliano Allegri in campo, con i rispettivi staff. E per quanto riguarda il tecnico è anche una notizia, per tutte le volte che lo si è considerato in bilico e invece lui è sempre lì mentre il resto non c’è più. Il binario autonomo delle vicende tecniche rispetto a quelle societarie è quello che indica già la strada per il mercato che verrà, a partire da gennaio.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Serie A: Roma bunker e Dybala. Solo i soldi della Champions possono trattenere Mou

La difesa è il punto di forza dei giallorossi,...

Serie A, arbitri 22ª giornata: Torino-Milan ad Ayroldi, Massimi per il Napoli

Diramate le designazioni arbitrali per la 22ª giornata di...

Milan, il valore di Leao sul mercato

Mentre il tempo scorre e per ora non offre...

Mercato, Sampdoria, Colley al Besiktas a titolo definitivo

Accordo raggiunto fra i club. La società blucerchiata incassa...