Malagò e Zappia, intercettazioni: “I presidenti di A? Delinquenti veri”

data

Agli atti di un’inchiesta di Milano sui diritti tv le intercettazioni del presidente del Coni, svelate da Repubblica. Spunta anche una conversazione con l’ex dirigente di Sky

Una telefonata tra il presidente del Coni Giovanni Malagò e l’ex a.d. di Sky Italia Andrea Zappia, risalente al giugno 2020 e finita negli atti di un’inchiesta della procura di Milano (con richiesta di archiviazione) sui diritti televisivi, contiene riferimenti a dirigenti del calcio destinati a scatenare polemiche. A essere intercettato è il telefono di Malagò. La rivelazione è di Repubblica. I presidenti dei club di Serie A “delinquenti veri”. E la Lega di via Rosellini “è un’organizzazione di diritto privato… perché altrimenti li arrestavano tutti perché li avevano trovati colpevoli di corruzione sei anni fa…”. E ancora, a proposito dei singoli. Preziosi, ex presidente del Genoa, “un vero pregiudicato”. Per poi aggiungere. “E i nostri amici, Juventus e Roma, sono colpevoli quanto lui. Perché…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Barella: “Io e la mia Inter siamo cambiati. Ora rimontiamo il Napoli”

Il centrocampista sardo fa il punto: "Ci siamo parlati,...

Faraoni: “Inter? La verità è che non c’entravo nulla. Mi rendo conto solo ora…”

L'esterno dell'Hellas Verona Davide Faraoni ha parlato a Cronache di...

Ibra attore con Verdone. De Laurentiis: ‘Un gigante che è già anche un grande attore!’

Il calciatore sul set in “Vita da Carlo-2”: ha...

Juve, la Procura sul fratello di Chiellini: “È lui il contabile delle plusvalenze”

Nelle carte dell'inchiesta i pm torinesi ricostruiscono il ruolo...