Milan, i 23 calciatori che non vanno in Qatar e restano a Milanello

data

Ogni rossonero che non è volato in Qatar ha ottime ragioni per sfruttare al meglio questa sosta, fra delusi delle nazionali, neo acquisti in cerca di gloria e infortunati di lungo corso

Marco Pasotto

Arrivederci per sette. Un numero medio alto, nel panorama delle italiane che hanno consegnato i loro giocatori al Mondiale. Sette più uno, per essere precisi, perché c’è anche Saelemaekers in lista d’attesa nel Belgio nel caso in cui qualche connazionale dovesse farsi male. Ad ogni modo, il calcolo è facile: per sette in Qatar, ce ne sono altri ventitrè che rimarranno a Milanello, e che a inizio dicembre ricominceranno a lavorare in vista della ripresa del campionato. Una rosa eterogenea soprattutto nelle aspettative e negli obiettivi individuali.

I lungodegenti

—  

I lungodegenti iniziano finalmente a vedere la luce in fondo al tunnel. Qualcuno concretamente, perché è alla fine del processo di recupero. Altri perché la lunga sosta mondiale,…

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Ecco la nuova Juve di John Elkann. I tifosi sognano Del Piero presidente

La ripartenza sarà affidata ad Allegri e Cherubini. Ma...

Juventus, lettera di Agnelli: “È venuta meno la compattezza”

L'ormai ex presidente: "Stiamo affrontando un momento delicato societariamente....

CdA Juventus: ecco chi sono i 10 membri dimissionari

CdA Juventus: ecco chi sono i 10 membri dimissionari...

Malinovskyi, Muriel, Zapata e forse Musso: Gasp prepara la rivoluzione per la Dea

Malinovskyi, Muriel, Zapata e forse Musso: Gasp prepara la...