Milan, le pagelle della Gazzetta prima della sosta Mondiali

data

I giudizi dopo le prime 21 gare ufficiali: Theo e Leao sempre travolgenti a sinistra, Adli per ora è un flop

È un Milan col fiatone, quello che arriva alla sosta per il Mondiale. Ma è anche un Milan capace di centrare il duplice obiettivo che Stefano Pioli e la dirigenza avevano fissato: presentarsi a metà novembre ancora in corsa per lo scudetto e con la qualificazione agli ottavi di Champions in tasca. Giroud è stato fin qui il trascinatore, insieme a due coppie collaudate: Tonali-Bennacer e Hernandez-Leao. Le note stonate vengono soprattutto da alcuni acquisti del mercato estivo: De Ketelaere, Origi e Adli in particolare. Ma è presto per trarre conclusioni definitive, questi sono solo voti e giudizi (quasi) al giro di boa. Senza voto Mirante, Florenzi, Bakayoko, Ibrahimovic e Lazetic.

[continua a leggere sulla Gazzetta dello Sport ]

Altro dalla Gazzetta dello Sport
Related

Serie B, risultati: Venezia-Ternana, Cagliari-Parma

Il cambio in panchina non basta, gli umbri...

Rampulla: “Del Piero vicepresidente? Sì, ha qualità morali e impara in fretta”

Il portiere ha "accolto" in bianconero l'esordiente 18enne destinato...

Daniel Maldini: “Messi? L’ho chiesto più volte a papà, ma non c’è molto da fare…£

L’attaccante rossonero, in prestito allo Spezia, a Dazn: "Il...